iPad ed i primi malcontenti…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:49

Il segnale Wi-fi che fa il bello ed il cattivo tempo , la tavolette che si spegne per il troppo caldo, la batteria che non si carica. Esaurite le scorte di tavolette dagli Apple Store, alcune persone che hanno acquistato l’iPad nei primi giorni di lancio cominciano a lamentarsi dei difetti dell’ultimo oggetto del desiderio tecnologico.

Calcolando che sono stati venduti 300.000 mila iPad nel primo giorno di uscita , cento circa risultano difettosi. Andiamo ad analizzare i vari problemi che affliggono il dispositivo della Mela Morsicata ( ed intanto il jailbreak sta ritornando prepotentemente…)

Il problema numero 1 dell’iPad tocca la connessione a internet senza fili. Alcuni utenti si lamentano per la scarsa ricezione del segnale Wi-Fi. Si tratta di un problema grave per un tablet la cui principale caratteristca è la mobilità. Il supporto tecnico Apple consiglia di riavviare, di controllare le impostazioni di connessione, o di cambiare posizione. Però molti continuano ad avere problemi ; quindi potrebbero esserci alcuni problemi riguardanti l’antenna per la ricezione del segnale…


Il secondo problema che affligge l’ iPad è il surriscaldamento ; infatti funziona tra gli 0 e i 35 gradi centigradi massimi di temperatura. Quando si supera questa temperatura si spegne e sul display compare una scritta: “L’iPad deve raffredarsi prima di poter essere usato di nuovo”.

Altra questione è la batteria ed il caricamento tramite usb ; come un iPod, l’iPad può ricaricarsi semplicemente tramite porta USB. Molti utenti hanno scritto al supporto tecnico Apple che la tavoletta , pur essendo collegata  ad un pc , non effettua il caricamento previsto. In un documento di risposta , l’azienda di Cupertino ha spiegato che l’ìPad si ricarica durante l’uso solo se collegato a una porta di tipo usb 2.0. Gli altri tipi di collegamento usb funzionano, ma solo se il dispositivo è spento.

Infine , come scritto sopra , si aggunge anche la questione delle protezioni violate
Ogni applicazione (anche gratuita) , prima di poter esser scaricata dall’ App Store , deve ottenere l’ approvazione di Apple. Ma inventiquattro ore è stato aggirato l’ iPad. Come già noto per l’iPhone, questo sistema è chiamato Jailbreak.

Povero iPad…

Davide D’Alessandro

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!