Home Anticipazioni

Lo Zecchino d’oro apre le porte ai bambini rom

CONDIVIDI

Lo Zecchino d’oro, nella baraonda dei nuovi format, reality televisivi e via discorrendo, mantiene la propria genuinità e il proprio stile e si ripresenta per la 53ma edizione.
Da Roma, il 16 aprile, partiranno le selezioni per i piccoli cantanti fra bambini tra i 3 e i 10 anni.

Novità di quest’anno è l’apertura del concorso canoro a tutti i bambini, rom compresi, come spiega il sindaco capitolino Gianni Alemanno: «Si tratta di una trasmissione che fa parte della cultura popolare del Paese che dà protagonismo ai bambini, ma un protagonismo sano teso anche a valorizzare le famiglie. Alle selezioni parteciperanno, grazie all’aiuto degli assessorati alla Famiglia e alle Politiche sociali, anche bimbi stranieri e rom».

Valeria Panzeri