Home Anticipazioni

Milano: la “street art” finisce in tribunale

CONDIVIDI

Le sue opere d’arte sono state esposte al Pac e al Palazzo Reale di Milano, ma rischia una condanna per imbrattamento dei muri della città.

Si tratta di Daniele Nicolosi, noto writer milanese, in arte Bros. Il ragazzo, 28 anni, si è presentato questa mattina alla prima udienza della causa intentata contro di lui dal Comune di Milano.

Il processo, presieduto dal giudice monocratico della sesta sezione penale di Milano, è in assoluto il primo processo ad un writer. E’ del 2009, infatti, la legge che prevede dure sanzioni penali per i colpevoli di imbrattamento.

Viviana Cimino