Home Spettacolo Cinema

Russell Crowe e Ridley Scott di nuovo insieme in ‘Robin Hood’

CONDIVIDI

Aprirà fuori concorso il prossimo Festival di Cannes e già si propone come un grande evento. ‘Robin Hood’, infatti, non può che essere un film dal vastissimo eco, anzitutto perché segna il grande ritorno dell’accoppiata vincente Ridley Scott e Russell Crowe, che nel 2000 arrivò a calpestare la vetta del successo più estremo con ‘Il Gladiatore’. L’attore australiano si è preparato con la massima attenzione per questa sua nuova interpretazione, dimostrando la dedizione e la tenacia di un vero gladiatore. Fra le tante fasi di questa sua preparazione degna di nota è senz’altro la caccia che Crowe ha svolto a piedi scalzi nella foresta, così da essersi potuto immedesimare maggiormente nell’arciere più famoso della storia di cui ha dovuto vestire i panni.

Scott, regista di capolavori come Blade Runner e Alien, assieme all’interprete di A beatiful mind forma una coppia solida e di successo ormai da molti anni. Dopo Il Gladiatore, i due hanno infatti lavorato insieme anche in Un’ottima annata, American gangster e Nessuna verità. Per quest’ultimo film però si torna agli scenari storici e ai costumi, per narrare la famosissima storia di un personaggio della letteratura inglese che ha avuto già alcune versioni sul grande schermo, interpretato da Errol Flynn a Kevin Costner passando perfino attraverso Walt Disney.

Da quanto lasciano intendere i primi video in circolazione e le prime anticipazioni, la versione firmata Scott e Rowe sarà caratterizzata da un’alta densità di azione e da una cura particolare e meticolosa per la ricostruzione storica. “Ci sono stati giorni che scagliavo fino a 200 frecce al giorno” spiega Russell Crowe in un’intervista tanto per far capire anche solo vagamente quanto il periodo di allenamento e di preparazione per il film sia stato duro. Lapellicola del regista britannico si concentrerà sopratutto nel narrare le vicende inerenti alle origini di Robin Hood e quelle che raccontano come è nato l’amore fra lui e Lady Marion, interpretata qui da Cate Blanchett.

Andrea Camillo