Abusi edilizi: sequestrata la scuola denunciata da Sgarbi

CONDIVIDI

Tredici avvisi di garanzia ed il sequestro del cantiere. Sono questi i provvedimenti che il gip Rosario Lupo ha messo in atto, su richiesta del pubblico ministero Giuseppina Mione, nei confronti dell’ex scuola Lambruschini di Figline Valdarno (Firenze).

Un caso eclatante di abusi edilizi, portato alla ribalta da Vittorio Sgarbi. Sono finiti sotto inchiesta praticamente tutti i componenti della giunta comunale e l’ex sindaco Riccardo Nocentini. L’unico ad essere risparmiato, l’assessore La Cognata, che non era presente il giorno delle firme agli atti realtivi alla ristrutturazione delle ex scuole.

L’accusa a carico degli indagati è di “presunte irregolarità edilizie”.

Viviana Cimino