Home Esteri: Ultime notizie dal Mondo

Australia: aggredito da un wombat, rischia la vita

CONDIVIDI

Il wombat è un piccolo animale, tozzo e molto simile ad un grande tasso. Il problema è che il wombat, un marsupiale dall’aspetto e tenero e coccoloso, possiede una forza tale da mettere a repentaglio la vita di un uomo.

Il signor Bruce Kingle, un sessantenne australiano che l’anno scorso riuscì a scampare ai terribili incendi che devastarano l’Australia, è stato aggredito da un esemplare di wombat (della specie a naso liscio) rischiando di perdere la vita.  Kringle ha riportato tagli, lividi e fratture in tutto il corpo ed è riuscito a scamparla perchè il suo vicino di casa è intervenuto in tempo per soccorrerlo. Purtroppo, il piccolo ma feroce marsupiale è stato colpito con un’ascia ed è morto ma probabilmente, se non fosse stato fermato, avrebbe potuto uccidere Kringle.

Secondo la ricostruzione dei fatti, Kringle sarebbe stato aggredito in campo aperto, a Flowerdale, dove vive con il suo camper. Nella giornata di martedì, il sessantenne australiano si sarebbe avventurato in una passeggiata nei dintorni e, senza nessun motivo, il wombat lo avrebbe notato e caricato.

Il Sydney Morning Herald paragona  un attacco subito da un wombat all’essere schiantati contro un barile di 120 litri mentre Brigitte Stevens, direttrice del Wombat Awareness Rescue Unit dell’Australia meridionale, ci tiene a precisare che l’episodio che ha coinvolto il signor Kringler rappresenta solo un caso isolato.  Secondo la Stevens, il wombat raramente attacca l’uomo ma se lo fa, di solito c’è alla base un errato comportamento umano nei suoi confronti. Il wombat che ha conciato per le feste il signor Kringler è stato riconosciuto come un esemplare selvatico mentre la direttrice Stevens aveva ritenuto, in un primo momento, che comportamenti aggressivi di questo genere, erano più facilmente attribuibili agli esemplari cresciuti in cattività e poi rilasciati.

La pericolosità del wombat non rappresenta, comunque, una cosa nuova per gli australiani. Il piccolo marsupiale è un animale molto popolare in Australia e nei giardini zoologici non sono rari i cartelli di pericolo riguardanti la sua possibile presenza. Nella scala degli animali più pericolosi, il wombat viene inserito solamente dietro ai “mostri sacri della ferocia” come il leone e l’orso.

Nel libro “La vita segreta dei wombat” di James Woodford, il wombat sarebbe in grado (grazie anche alla sua incredibile velocità) di abbattere un uomo come una palla da bowling farebbe con un birillo.

Stefano Valigi