Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Ultime notizie di Economia

Crisi economica, Bernanke: “Usa non ancora fuori dai guai”

CONDIVIDI

“Fortunatamente, oggi la crisi finanziaria sembra essere per la maggior parte dietro le nostre spalle e l’economia sembra essersi stabilizzata ed essere tornata a crescere di nuovo”. E’ quanto affermato da Ben Bernanke, presidente della Fed (Federal Reserve, banca centrale degli Stati Uniti d’America). Secondo l’economista americano, intervenuto presso la Dallas National Chamber, la situazione è, però, ancora delicata e gli Stati Uniti non devono assolutamente considerarsi fuori dai guai. L’elevato tasso di disoccupazione, infatti, e i pignoramenti “rappresentano una sfida per la ripresa economica”.

“Il sistema finanziario – spiega il numero uno della Fed – funziona più o meno normalmente, ma il credito resta debole, mettendo a rischio la capacità delle piccole imprese di finanziare la loro espansione ed effettuare nuove assunzioni. L’economia – prosegue Bernanke – gira al di sotto del proprio potenziale e questo significa che una drastica riduzione nel breve termine del deficit di bilancio non è né praticabile né consigliabile”.

A preoccupare maggiormente l’economista è il fatto che “più del 40% dei disoccupati sono stati fuori dal lavoro per sei mesi ed oltre”, circa il doppio della percentuale di un anno fa. Per il presidente della Fed, è giunto, in ogni caso, il momento di iniziare a sviluppare un piano a lungo termine, “che dimostri – afferma – il nostro impegno a raggiungere una sostenibilità di bilancio”.

In fin dei conti, Bernanke si dice, comunque, ottimista: “la storia ha dimostrato la resistenza e la capacità di recupero dell’economia americana. Il nostro sistema competitivo è basato sul mercato, la flessibilità del mercato dei capitali e di quello del lavoro – ha detto – hanno assicurato che l’economia americana superasse sfide difficili nel passato. Non ho dubbi – ha concluso speranzoso – che questo possa accadere ancora una volta”.

Mauro Sedda