Home Cultura

“Espiazione” di McEwan, dal romanzo al film per approdare in teatro

CONDIVIDI

 

Quello che si è rivelato essere uno dei romanzi più letti ed anche più celebrati dello scrittore britannico Ian McEwan, ovvero “Espiazione“(“Atonement” in inglese) arriverà alla fine anche in teatro, dopo essere passato dalle pagine di carta del libro al grande schermo con la versione cinematografica del 2007.

Il debutto dell’opera è previsto per l’anno 2013 nella città di Londra e si configura già essere una mega-produzione che verrà in seguito riproposta e rappresentata sui palcoscenici inglesi, tedeschi e americani più celebri e prestigiosi; lo scrittore McEwan è infatti già all’opera per creare e scrivere l’adattamento del romanzo pubblicato nel 2001, avvalendosi della collaborazione e dell’aiuto del musicista compositore Michael Berkeley ed il poeta Craig Raine, che rivestirà il ruolo di librettista dell’opera.

McEwan, che torna a collaborare in teatro assieme a Berkeley dopo appena due anni, ha dichiarato come sia sua ferma intenzione realizzare un’opera musicale di grande impatto. Nel 2007 il romanzo “Espiazione” è stato trasposto in versione cinematografica nell’omonimo film interpretato da Keira Knightley ottenendo sette nomination all’Academy Award  e vincendo un Oscar per la musica. Il film, diretto da Joe Wright, ha visto la Knightley ricoprire il ruolo di Cecilia Tallis e James McAvoy quello di Robbie Turner e ha rispecchiato fedelmente la trama del romanzo restituendo intatte tutte le atmosfere descritte da McEwan. Anche l’opera lirica, che in seguito al debutto verrà trasferita a New York, si atterrà strettamente e fedelmente al romanzo il quale propone una profonda e coinvolgente riflessione sui sensi di colpa.

“Espiazione” racconta la storia della tredicenne Briony Tallis che diventa testimone della relazione tra Robbie, il figlio di una serva, e la sorella maggiore Cecilia: Briony a causa della giovane età e di una fervida immaginazione  fraintende drammaticamente atti e parole di Robbie, arrivando a credere che il ragazzo sia in realtà un maniaco sessuale che cerca di abusare della sorella. Quando una sua amica verrà violentata da un ricco proprietario di una fabbrica di cioccolata ospite a casa dei Tallis, Briony accuserà del fatto Robbie il quale, invece di marcire in prigione, deciderà di partire per la guerra sul fronte francese dove troverà la morte; Cecilia invece morirà annegata dopo il bombardamento della metropolitana in cui si trovava.  Briony nei terribili anni della Seconda Guerra Mondiale affronterà un lungo percorso di pentimento ed espiazione arrivando a diventare una scrittrice di successo e, nell’ultima storia da lei scritta, ricorderà la storia della sorella ed il suo amato dandole un finale diverso dalla realtà nel quale il loro amore avrà un lieto fine.

Rossella Lalli