Home Cultura

Favoritissimo Virzì ai David di Donatello

0
CONDIVIDI

Sono ben 18 le candidature ai David di Donatello 2009/2010 che ha ottenuto La prima cosa bella di Paolo Virzì sbaragliando la concorrenza di fronte a pellicole date per stra-vincenti come Baarìa (14 nomination) di Giuseppe Tornatore, Vincere (15) di Marco Bellocchio e L’uomo che verrà (16) di Giorgio Diritti, che fanno comunque parte della cinquina per il premio miglior film, insieme al recentissimo Mine Vaganti (13) di Ozpeteck.

L’assegnazione dei più importanti premi cinematografici italiani avverrà il 7 maggio prossimo all’auditorium della Conciliazione di Roma.

Ecco alcune delle nomination principali:

MIGLIOR FILM

Giuseppe Tornatore per Baarìa

Giorgio Diritti per L’uomo che verrà

Paolo Virzì per La prima cosa bella

Ferzan Ozpeteck per Mine vaganti

Marco Bellocchio per Vincere

MIGLIOR REGISTA

Giuseppe Tornatore per Baarìa

Giorgio Diritti per L’uomo che verrà

Paolo Virzì per La prima cosa bella

Ferzan Ozpetek per Mine vaganti

Marco Bellocchio per Vincere

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE

Susanna Nicchiarelli per Cosmonauta

Valerio Mieli per Dieci inverni

Claudio Noce per Good Morning Aman

Marco Chiarini per L’uomo fiammifero

Giuseppe Capotondi per La doppia ora

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Greta Zuccheri Montanari per L’uomo che verrà

Micaela Ramazzotti per La prima cosa bella

Stefania Sandrelli per La prima cosa bella

Margherita Buy per Lo spazio bianco

Giovanna Mezzogiorno per Vincere

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Libero De Rienzo per Fortapàsc

Valerio Mastandrea per La prima cosa bella

Antonio Albanese per Questione di cuore

Kim Rossi Stuart per Questione di cuore

Filippo Timi per Vincere

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Anita Kravos per Alza la testa

Alba Rohrwacher per L’uomo che verrà

Claudia Pandolfi per La prima cosa bella

Elena Sofia Ricci per Mine vaganti

Ilaria Occhini per Mine vaganti

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Baarìa
( “Il complesso degli attori non protagonisti” )

Pierfrancesco Favino per Baciami ancora

Marco Giallini per Io, loro e Lara

Marco Messeri per La prima cosa bella

Ennio Fantastichini per Mine vaganti

MIGLIOR DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA

Enrico Lucidi per Baarìa

Roberto Cimatti per L’uomo che verrà

Nicola Pecorini per La prima cosa bella

Maurizio Calvesi per Mine vaganti

Daniele Ciprì per Vincere

MIGLIOR MUSICISTA

Ennio Morricone per Baarìa

Marco Biscarini e Daniele Furlati per L’uomo che verrà

Carlo Virzì per La prima cosa bella

Pasquale Catalano per Mine vaganti

Carlo Crivelli per Vincere

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

Jovanotti, Saturnino Celani e Riccardo Onori per Baciami ancora
(’Baciami ancora’)

Claudia Fiume