Home Notizie di Calcio e Calciatori

Napoli, Zuniga: “Champions? Noi ci crediamo”

CONDIVIDI

Arrivato tra lo scetticismo degli addetti ai lavori nella scorsa estate si sta pian piano ritagliando un ruolo di primo piano nel Napoli di Mazzarri. Parliamo di Juan Camilo Zuniga 25enne difensore del Napoli e della Nazionale Colombiana.

Intervistato da Radio Marte il calciatore ha parlato un pò dei suoi primi mesi nel clan partenopeo:“C’è un’atmosfera allegra nello spogliatoio. Con i sudamericani c’è un rapporto splendido, si parla la stessa lingua e grazie a loro mi sono ambientato benissimo a Napoli. Mi hanno dato una forza incredibile. Il più simpatico è Bogliacino. Il più timido? Io. Quello che mangia di più è Denis, mentre Lavezzi è molto testardo. Gargano sa ballare bene. Con tutti loro ho un ottimo rapporto, anche con Jesus Datolo che è andato via, con lui abbiamo passato le vacanze pasquali. La musica che ascolto prima della partita? Il reggaeton, una musica tipica colombiana che mette tanta allegria. So che a Napoli sono stati in passato altri colombiani, Rincon è stato un mito per noi, Martinez l’ho conosciuto in Nazionale”.

Nei suoi primi mesi in maglia azzurra è stato una sorta di oggetto misterioso, anche a causa degli infortuni che lo hanno tenuto lontano dal terreno di gioco: “Ho avuto qualche infortunio all’inizio, ma ora mi sento bene e la fiducia del tecnico e dei compagni mi fa sentire ancora meglio. Io credo alla Champions, sono fiducioso: mancano sei finali, dobbiamo essere convinti di potercela fare. La forza del Napoli è il gruppo, sappiamo ciò che vogliamo. Giocare a sinistra ora non mi costa, quando finisce l’allenamento provo anche i cross con l’altro piede: così si migliora. Non ho problemi comunque, se Mazzarri vuole che giochi a sinistra lo faccio, a destra altrettanto.  Con i tre dietro ho più spazio per andare in avanti, si attacca di più, a quattro devo stare più attento alla fase difensiva”.

L’apporto del difensore sudamericano potrà sicuramente risultare decisivo in questo concitato finale di campionato nel quale i Campani stanno cercando in ogni modo di conquistare un posto nell’Europa che conta.

Simone Meloni