Home Interni: Scopri cosa accade Oggi in Italia Cronaca: Ultime Notizie di Cronaca

Roberto Scarpinato è il nuovo pg di Caltanissetta

CONDIVIDI

Roberto Scarpinato, noto magistrato antimafia, è da ieri pomeriggio il nuovo procuratore generale di Caltanissetta. La sua nomina è stata decisa dal plenum del Csm che ha approvato la scelta con 16 voti a favore, contro gli 8 incassati dal suo diretto concorrente, Santi Consolo, vice capo del Dap, il Dipartimento del ministero della Giustizia che si occupa delle carceri.

Cinquantotto anni, originario di Caltanissetta, Scarpinato ha dedicato la sua carriera (è magistrato dal 1977) alla lotta alla criminalità organizzata, prendendo parte ad alcuni tra i processi più importanti tesi a smantellare la tentacolare organizzazione di Cosa Nostra. Tra gli altri,  è stato titolare dei procedimenti avviati  in seguito agli omicidi di Salvo Lima, del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, di Piersanti Mattarella e di Pio La Torre.

E’ stato inoltre pm nel processo contro il capo di Cosa nostra Michele Greco e ha sostenuto l’accusa nel procedimento contro Giulio Andreotti; per anni, presso la Procura di Palermo, è stato alla guida del pool di magistrati impegnato nella lotta contro la criminalità economica.

Ad appoggiare la candidatura di Scarpinato è stato il vice presidente del Csm, Nicola Mancino, insieme ai consiglieri di Unicost e agli interi gruppi di Magistratura democratica, del Movimento per la Giustizia e dei laici del centrosinistra. A sostegno del suo diretto avversario, Santi Consolo, invece, si sono dichiarati il pg della Cassazione, Vitaliano Esposito, i laici del Pdl, i togati di Magistratura Indipendente e due consiglieri di Unicost.

Maria Saporito