“Grande Fratello” – Tullio Tomasino avrebbe potuto vincere contro Mauro Marin

Tullio Tomasino, forse, più noto come “Er mutandero”, il nomignolo affibbiatogli dai ragazzi della Gialappa’s, a causa del costumino bianco con elastico dorato che indossava spesso all’interno della Casa del “Grande Fratello 10”, è davvero convinto delle sue potenzialità, al punto che ancora pensa e ripensa all’occasione mancata di vincere il reality al posto di Mauro Marin.

Lui che è stato definito la versione maschile di Arisa, nonostante non lo consideri un complimento, continua a piacersi nel suo look così fuori dal comune, che di certo non lo valorizza, ma si ostina a non voler rinunciare ai capelli lunghi che davanti si appoggiano sugli occhiali neri, e alla sua famosa cintura con tanto di frase, secondo lui, ad effetto.

Al settimanale Top rivela la sua delusione: “Se fossi rimasto un po’ di più nella Casa… Sono moltissimi a scommettere che, se avessi superato quella nomination fatale, sarei andato dritto dritto in finale… Finita la mia storia particolare con Diletta l’interesse verso di me è scemato. E questo, temo, mi si è ritorto contro, rendendomi meno appetibile come personaggio del reality”.

L’ex concorrente siciliano credeva davvero in una possibile relazione con Diletta, e la fine della sua breve storia con Mattia fa pesare ancor di più l’eliminazione subita contro Carmen e Marco; e come più volte ha detto un bel po’ di colpa della sua uscita la attribuisce anche ai piccioncini George Leonard e Carmela Gualtieri, colpevoli di aver oscurato con la loro storia il suo personaggio.

Insomma Tullio è convinto che con un pizzico di fortuna poteva giocarsi la finale e magari vivere la vita che adesso sta gustando il vero vincitore del “GF”, Mauro Marin.

Ma l’ex gieffino è anche consapevole di non avere niente di concreto tra le mani, e che anche questi attimi di notorietà potrebbero svanire già domani: “Ho saputo affrontare tutte le cose nel modo giusto e sto vivendo questo momento non come dovesse durare in eterno, ma come un momento in cui la parola d’ordine è divertirsi…”.

Però subito si contraddice perché continua: “Mi piacerebbe buttarmi sulla tv legata al calcio, che è il mio primo amore. Credo di avere le carte in regola per fare l’opinionista o l’inviato. Non sono il tipo che vuole la tv tanto per essere al di là dello schermo. Se ci sarà spazio io ci sarò”.

Stefania Longo