Banditi per disperazione: due arresti

È la disperazione a rendere banditi. Almeno questo il movente che ha spinto nel piemontese un disoccupato e un anziano a svolgere rapine.

A Torino un uomo di 47 anni è stato licenziato. Soffocato da un debito, nel giro di 24 ore e anche meno ha commesso dieci rapine. Minacciava le sue vittime con un coltello. Ora è in stato d’arresto con l’accusa di rapina a mano armata. Queste le disperate parole del 47enne: “Ho perso il lavoro, non avevo altra scelta”.

Ad Alessandria, invece, un pensionato di 69 anni si è improvvisato rapinatore per tornare in Calabria, sua terra d’origine. È stato arrestato.

Simona Leo