Home Notizie di Calcio e Calciatori

Serie A, Fiorentina-Inter 2-2: delusione Inter, pericolo sorpasso

CONDIVIDI
Eto'o e Milito, autori delle due reti nerazzurre al Franchi

Un punto per parte e occasione persa per i nerazzurri che rischiano il sorpasso della Roma domani. Gli uomini di Mourinho giocano spesso con sufficienza e finiscono la partita con 5 punte in campo. Risultato positivo per i viola, che possono ancora sognare la Champions League, sebbene le speranze siano ridotte al lumicino.

Clamorosa sostituzione di Prandelli nell’undici titolare: Keirrison al posto di Gilardino. Nell’Inter Stankovic accusa un problema nel riscaldamento e in campo va Chivu, con Javier Zanetti che si sposta a centrocampo.

Primo tempo. Inizia meglio la squadra di Mourinho. Grande occasione per l’Inter già al 3’, tiro di Sneijder con Frey che devia prontamente in angolo. Sul corner, mischia in area e palo di Milito che si tuffa di testa in area piccola e a colpo sicuro prende il legno alla destra del portiere viola. Un errore dell’argentino che aveva tutto lo specchio della porta davanti a se. Al 6’ tiro di Eto’o da buona posizione, dal vertice sinistro dell’area di rigore, con Frey che risponde ancora con prontezza. All’11’ gol della Fiorentina con Keirrison. Passaggio illuminante di Montolivo per Comotto, che desiste dal tirare, mette la sfera al centro per il brasiliano, in dubbia posizione, che segna a porta sguarnita. Dopo la marcatura, il brasiliano corre subito ad abbracciare Gilardino in panchina. Al 14’ nuova chance per i viola: triangolo tra Jovetic e Keirrison, con il serbo che prova a tirare, ma è chiuso in extremis da Samuel. Al 21’ prima risposta nerazzurra con un tiro di Sneijder, che finisce appena fuori, con Frey sulla traiettoria. Tre minuti dopo, cross di Milito con Maicon che, sebbene non marcato e in buona posizione, svirgola malamente il tiro a volte. L’Inter ci prova, ma la Fiorentina si difende bene. È una partita divertente, le squadre sono lunghe e ci sono molte occasioni da entrambe le parti. Al 27’ viene fischiato un fuorigioco millimetrico a Santana: buona occasione da rete, incredibile parata d’istinto di Julio Cesar, tuttavia giusta la segnalazione del guardalinee.  Al 38’ fallo di Chivu, che sta soffrendo molto le incursioni di Santana e Comotto, e ammozione: salterà il prossimo match con la Juventus. Sulla conseguente punizione, mischia in area nerazzurra, serie di colpi di testa, ma nulla di fatto. Ottimo primo tempo della squadra di Prandelli, si chiude bene e sa essere pericolosa in contropiede.

Secondo tempo. Balotelli in campo dal primo minuto al posto di Chivu, con J. Zanetti che si sposta al fianco di Cambiasso. Inter a trazione super offensiva con 4 punte, più Sneijder. Al 48’ occasionissima per Jovetic: la difesa interista sbaglia il fuorigioco, il serbo si defila e calcia a lato. Dalla parte opposta, colpo di testa alto di Balotelli su calcio di punizione. L’Inter attacca con sei uomini e la Fiorentina non riesce a uscire: servire proprio Gilardino per tenere su la squadra. Infatti, è proprio il bomber di Biella a entrare al 60’, al posto di Keirrison. E si rende subito pericoloso al 62’, su un tiro inguardabile di Santana, con ottima respinta di Julio Cesar. Al 65’ contropiede tre contro uno di De Silvestri (entrato al posto di Santana): cross per Jovetic che spreca, il portiere nerazzurro para, poi perde palla, ma la recupera con un brivido. Il laterale romano doveva tirare. Al 70’ esce Pandev ed entra Muntari, con il ghanese che va a centrocampo e Sneijder che va in attacco. Al 74’ è 1-1, pareggio Inter di Milito: Sneijder pesca Maicon libero sulla fascia destra, cross basso in mezzo e tap in vincente dell’attaccante argentino. Al 77’ ammonizione ingiusta a Bolatti per fallo inesistente su Eto’o: punizione di Sneijder con la palla che sorvola la traversa. Vantaggio interista di Eto’o all’80: 1-2. Contropiede dell’Inter, manovra di Sneijder, cross di Balotelli e deviazione sottoporta del camerunense. Un minuto dopo, pareggio di Kroldrup ed è 2-2. Mischia in area su corner, Julio Cesar esce a vuoto e il difensore viola ne approfitta da due passi. L’Inter prova a cercare il vantaggio, ma non riesce a pungere. Dopo 3 minuti di recupero, la partita finisce 2-2.

FIORENTINA (4-4-2): Frey; Comotto, Natali, Kroldrup, Pasqual (51’ Felipe); Bolatti, Santana (64’ De Silvestri), Montolivo, Gobbi; Jovetic, Keirrison (60’ Gilardino). A disposizione: Seculin, Donadel, C.Zanetti. Allenatore: Prandelli.

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Chivu (45’ Balotelli); J.Zanetti, Cambiasso (86’ Quaresma); Pandev (70’ Muntari), Sneijder, Eto’o; Milito. A disposizione: Orlandoni, Cordoba, Materazzi. Allenatore: Mourinho.

Arbitro: Mauro Bergonzi.

Marcatori: 11’ Keirrison, 74’ Milito, 80’ Eto’o, 81’ Kroldrup

Ammoniti: Pasqual, Kroldrup, Natali, Bolatti, Gobbi; Chivu, Muntari

Appuntamento a tra poco con le pagelle.

Emanuele Ballacci