125 e Moto2: Gli spagnoli monopolizzano la scena. Sorprende il giovane Tomizawa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:16

Come era ampiamente previsto, la scena è stata monopolizzata da un’unica nazione. La penisola iberica si presenta con una flotta di pilota giovani e forti, mentre gli altri arrancano. Sorpassi ed emozioni non sono certo mancati, ma i piloti italiani già mancano.

125

Per l’ultima classe con motori a due tempi è stata un’ottima gara. Tutti giovani piloti con grinta e fama di successi a sottolineare l’importantissima scuola di piloti che è divenuta la 125. Partenza buona per tutti e quattro i piloti spagnoli, con Marquez in cerca di una fuga solitaria. Ma gli altri hanno resistito e per tutta la gara si sono scambiati posizioni su posizioni. Staccate, contatti e qualche errore frutto di troppa foga hanno condito la maggior parte della gara. Ma come ben si sà, l’esperienza conta, e così dopo una prima parte di gara relativamente tranquilla, l’altro spagnolo Nicolas Terol ha cominciato a girare forte, conquistando la prima posizione e successivamente la gara. Vittoria data dall’ottima velocità e dalla maggiore esperienza (anche l’anno scorso correva in 125 classificandosi terzo). Certo è che il podio è stato completamente preso dagli spagnoli. Il primo degli italiani è Luca Manconi in ventiduesima posizione, gli altri due ritirati per motivi tecnici.

Moto2

La prima gara di questa nuova categoria ha offerto spettacolo. Il livellamento tecnico delle scuderie ha dato più spazio alla classe del pilota, e infatti si sono viste sin dalle prime curve sorpassi e staccate al limite. Toni Elias parte bene e sembra possa giocarsi la vittoria, anche se verrà immediatamente raggiunto dall’altro spagnolo Debon. Alex de Angelis, forse preso da eccessiva foga, cade rovinosamente dopo poche curve. Gara finita e brutta colpo nella zona lombare. Davanti si unisce anche il giapponese Tomizawa e altri due piloti, Ajo e Cluzel.  Un quintetto che lotta per la vittoria. Dietro gli italiani iniziano a rimontare con Pasini che nonostante una moto poco sviluppata agguanta la sesta posizione e Rolfo fa addirittura meglio (quinto). Elias a metà gara crolla causa i suoi problemi fisici, mentre Tomizawa inizia a imporre il suo ritmo. Alla fine staccherà tutti e conquisterà la sua prima vittoria. Debon secondo, terzo il francese Cluzel distaccato di pochi millesimi. Elias comunque quarto. Questo campionato si prospetta tanto interessante quanto di alto livello. Qui sotto i primi quattro classificati di entrambe le categorie.

125

  1. Nicolas Terol       ESP
  2. Efrem Vazquez    ESP
  3. Marc Marquez     ESP
  4. Pol Espargaro      ESP

Moto2

  1. Shoya Tomizawa     JPN
  2. Alex Debon                ESP
  3. Jules Cluzel                FRA
  4. Toni Elias                   ESP

Riccardo Cangini