SBK, Haslam tiene la leadership. Aprilia in forma, Haga stupisce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:12

A Valencia và in scena il terzo appuntamento stagionale della Superbike. Il campionato ci regala sempre emozioni e sorprese, e anche questa volta il risultato finale si è deciso sempre nelle ultime curve.

Gara 1

La Position Position era del pilota inglese Yamaha Cal Crutcholw, ma si è subito capito che i protagonisti sarebbero stati altri. Al via passa in testa l’intramontabile Troy Corser con la sua BMW. Biaggi e Haslam a seguire. Il gruppo dei primi stacca subito tutti gli altri. Corser ha un calo di prestazioni e la Suzuki di Haslam prende il comando. Anche Biaggi cerca di andarsene, ma l’inglese della Yamaha Toseland trova una competitività insperata e dopo aver superato Checa e Corser, inizia la sfida con Biaggi che durerà tutta la gara. Haslam ne approfitta e scappa via, la vittoria sarà sua. Checa perde il controllo della Ducati e cade, come l’altro ducatista Fabrizio. Haga invece recupera e si avvicina ai primi. Biaggi infine avrà ragione su Toseland e riesce a salire al secondo posto, importantissimo per la classifica mondiale.

Gara 2  

Storia diversa per la seconda gara. Nei primi giri Checa pare in forma e comanda il gruppo nei primi 3 giri. Ma un bruttissimo incidente nel rettilineo tra l’taliano Ianuzzo e il pilota Kawasaki Andrews interrompe la gara.  Fortunatamente i due piloti non sono gravi. La gara riparte con Checa e Biaggi in testa, ma le sorprese non sono finite. Haga trova un ottimo ritmo e recupera sul gruppetto di testa. Alla fine lo raggiunge e si prende il comando della gara. Nè Biaggi ne Checa riusciranno a fermare il giapponese che improvvisamente pare uscito dalla crisi di risultati. L’altra Ducati ufficiale di Fabrizio invece si ritira per problemi meccanici. Haslam quarto.

Mondiale combattuto e inteso. Haslam guida ancora, mentre Biaggi recupera pian piano i punti di distacco. Checa terzo, risale di molte posizione Haga. Qui sotto classifica piloti e scuderie.

  1. Leon Haslam          123
  2. Max Biaggi               105
  3. Carlos Checa            80
  4. Noriuki Haga            79
  5. Jonathan Rea           60
  6. James Toseland       50
  7. Sylvain Guintoli       50
  8. Michel Fabrizio         46
  9. Troy Corser                 46
  10. Cal Crutcholw             41
  11. Shane Byrne                 33
  12. Leon Camier                 32
  13. Lorenzo Lanzi              26
  14. Jakub Smrz                    20
  15. Ruben Xaus                    19
  16. Tom Sykes                       13
  17. Max Neukirchner           8
  18. Luca Scassa                       4
  19. Andrew Pitt                       3
  20. Joshua Brookes                2

 

  1. Suzuki         123
  2. Ducati            107
  3. Aprilia           105
  4. Honda              61
  5. Yamaha           57
  6. BMW                  47
  7. Kawasaki          13

Riccardo Cangini