Scoperta molecola che eccita la donna

Una ricerca dell’Industria Pfizer a Sandwich, in Gran Bretagna, diretta da Chris Wayman e pubblicata dal “British Journal of Pharmacology” ha scoperto che a provocare l’eccitazione femminile sarebbe una molecola.

La ricerca era stata avviata per trovare una soluzione, all’incapacità o la difficoltà delle donne di provare eccitazione, problema che affligge circa il 40 per cento di loro.

Durante lo studio i ricercatori hanno scoperto, che se stimolato nella maniera giusta il nervo pelvico, attiva una molecola vasodilatatrice chiamata VIP, che dilata i vasi sanguigni dei genitali femminili provocando l’eccitazione.

Perciò il team ha ideato il farmaco “UK-414,495” ora in via di sperimentazione, che potrebbe essere in grado di risolvere il problema.

I primi esperimenti su cavie animali hanno accertato, che il farmaco potenzia la stimolazione del nervo pelvico e di conseguenza la sensibilità dei genitali.

Chiariscono però i medici che il farmaco è solo un prototipo e per ora non può essere messo in commercio, le sperimentazioni continueranno fino a quando non si riuscirà a trovare, una molecola adatta all’essere umano.

Giulia Di Trinca