“Amici” – Emma Marrone contro Pierdavide Carone in giro tra centri commerciali e Mondadori

Continua senza tregua il tour di Emma Marrone per la promozione del suo Cd “Oltre”; dalla sera della vittoria del famoso talent “Amici” non si contano le interviste rilasciate dalla giovane cantante, e sempre più spesso si concede bagni di folla, così come è accaduto in questi ultimi giorni.

Di sicuro l’incontro con i suoi fan che maggiormente l’ha emozionata è stato in occasione della Pasqua, ad Ardeo, il suo piccolo paese nel salento, ma martedì scorso al centro commerciale “I Gigli” di Firenze, sua città natale, ha dichiarato ai ragazzi accorsi solo per vederla o per sperare di vedere firmato il Cd acquistato, di emozionarsi sempre alla vista di tanto entusiasmo inaspettato nei suoi confronti.

Emma si concede brevemente, ma entusiasta, e intona con i suoi fan, appostati ovunque, qualche frase di “Calore”.

Il giorno dopo è stata la volta di Roma, dove anche lei dopo i colleghi Pierdavide Carone e Loredana Errore è stata ospite alla Mondadori Multicenter di via del Corso; la cantante venticinquenne è apparsa in gran forma, bella come sempre e con quel sorriso perfetto che, giustamente, non l’abbandona più. Ha firmato tantissimi autografi e si è fatta fotografare da sola e accanto ai suoi ammiratori, che, inutile dirlo, erano come sempre numerosissimi e soprattutto felici quando la loro beniamina a sorpresa ha accettato le loro richieste e si è esibita in un live non previsto.

Intanto oggi i “marroncini” sono già in attesa di incontrarla alla Mondadori di Milano e per soddisfare il maggior numero di appartenenti alla sua nota ed esclusiva “family marroncina” dovrà girare gran parte dell’Italia. Così domani sarà a Bergamo e lunedì prossimo ad Empoli.

Grande successo, quindi, negli incontri con la vincitrice di “Amici 9”, ma tutto questa fatica nel girare il più possibile non corrisponderà mica ad un calo nelle vendite del suo album, considerando lo straordinario inizio del terzo classificato Pierdavide Carone?

Stefania Longo