Home Spettacolo Annozero: “La Legge d’Er Più”

Annozero: “La Legge d’Er Più”

Come ogni giovedì torna sugli schermi Rai la trasmissione condotta da Michele Santoro (Rai 2 ore 21.05). Il dibattito serale seguirà un duplice quanto parallelo canale. Si parlerà infatti di poltica interna e del tentativo di Berlusconi di plasmare la carta costituzionale a sua immagine e somoglianza; e si discuterà anche di politica estera in riferimento all’estenuante missione italiana in Afghanistan.

La Legge d’Er Più“, questo il titolo che Michele Santoro ha scelto per la puntata in onda questa sera. Un titolo che non può non considerarsi un esplicito richiamo all’operato politico del nostro Premier. Silvio Berlusconi è senza dubbio il cittadino “Er Più” indaffarato a sistemare le proprie faccende privato-giudiziarie, per questo la persona meno indicata a governare per il bene del paese che, purtroppo, rappresenta. Da qui, gli interrogativi sui quali si discuterà negli studi Rai.

C’è uno scontro velato tra il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e Silvio Berlusconi? In che modo la volontà del governo di cambiare la Costituzione a colpi di maggioranza mette in discussione i principi della nostra democrazia ed il ruolo di Napolitiano come garante della stessa? L’operazione militare in Afghanistan può considerarsi in contrasto con l’art. 11 della carta costituzionale, il quale afferma che “L’Italia ripudia la guerra”? A queste domande cercheranno di rispondere gli ospiti in studio, fra i quali spiccano i nomi del Ministro della Difesa Ignazio La Russa, delll’on. Antonio Di Pietro, del fondatore di Emergency Gino Strada, del politologo Edward Luttwak e del direttore de L’Unita’ Concita De Gregorio, da qualche giorno nell’occhio del ciclone per aver difeso una vignetta di Staino.

Di Marcello Accanto