Pil Cina: crescita del 12% nel primo trimestre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:41

Nel primo trimestre del 2010, il prodotto interno lordo della Cina è cresciuto dell’11,9%. Il dato è stato comunicato dall’Ufficio di statistica di Pechino che ha dichiarato; il portavoce dell’Ufficio ha dichiarato: “Il ritmo della ripresa è accelerato e pone buone basi per raggiungere i target fissati per l’anno”. Alla vigilia dei dati su un Pil ormai atteso alla performance più robusta dal marzo 2007, il Consiglio di Stato cinese aveva emesso ieri una nota di cautela, sottolineando che la crescita in corso è legata in modo significativo “alla politica di stimoli e anche al basso livello comparativo dell’anno scorso”, indicando con chiarezza l’emergere di “alcuni fattori che stanno spingendo i prezzi, rafforzando le aspettative di inflazione”.

La risoluta decisione delle autorità di Singapore, che in effetti ha portato a un apprezzamento della valuta della città-stato intorno all’1,3%, il doppio di quanto atteso, è considerata da vari economisti non solo come l’equivalente di una stretta contro inflazione e bolle settoriali, ma anche come una mossa preventiva di contrasto alle pressioni rialziste sulla divisa, destinate a intensificarsi una volta che Pechino dovesse consentire allo yuan oscillazioni più ampie. Nel rilevare gli immediati rincari di altre valute asiatiche, Tim Condon, economista alla Ing Financial Markets, suggerisce che “in qualche modo questo appare come una conferma delle aspettative su una iniziativa di Pechino entro i prossimi tre mesi”. Anche l’ultimo rapporto degli esperti di Hsbc scommette su uno yuan più forte entro la fine di giugno, pur avvertendo che, se nulla si materializzerà nel primo semestre, tutto resterebbe invariato per il resto del 2010.

Vari economisti hanno alzato le stime sul Pil di Tokyo nel primo trimestre intorno a un +0,5%, ma per i prossimi mesi temono l’effetto combinato di un eventuale rallentamento della crescita cinese e dell’esaurirsi degli stimoli pubblici all’economia interna.

Stefano Bernardi