Rolling Stone sul web a pagamento

La celebre storica rivista pionieristica nel campo della critica colta del rock e del pop, “Rolling Stone”, diventerà a pagamento sul web.

La decisione in questione, ossia rendere a pagamento i contenuti del suo sito on line, è la diretta conseguenza dell’alleanza che si è venuta a creare tra la rivista “Rolling Stone” e Rupert Murdoch.
La famosa rivista bimestrale fu fondata nel 1967 da Jann Wenner e da allora è sempre stata una delle testate più autorevoli nell’ambito musicale.

Da Lunedì Jann Wenner ha deciso di alzare il “pay wall” attorno agli articoli del suo nuovo sito on line nel tentativo di voler monetizzare l’accesso dei lettori.

Fiorenza Ciribilli