Trentenni architettano truffa per fare shopping sfrenato

Siamo in Calabria, nel Cosentino, esattamente a San Marco Argentano. Qui, due donne di trent’anni, hanno escogitato un vero piano per darsi alla pazza gioia con lo shopping durante il weekend, naturalmente senza spese.

Le donne, entrambe disoccupate ed originarie di Rende, si erano recate presso uno sportello bancario per aprire un conto con la fotocopia della C.I. di una delle due e poche centinaia di euro da versare. Il loro scopo era quello di farsi rilasciare carta e bamcomat e dedicarsi allo shopping oltre i loro limiti economici, dal momento che, durante il fine settimana, le banche sono chiuse e  gli aggiornamenti del saldo sono più lenti.

Ma le generalità sulla copia del documento non erano esattamente quelle della donna. Così, il particolare che avrebbe dovuto salvarle, dopo la truffa, le ha invece fermate sul tempo. Per le due 30enni affamate di shopping è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cosenza.

Viviana Cimino