Emergency: liberati i tre operatori italiani a Kabul

Il Ministro degli Esteri Franco Frattini annuncia dalla Farnesina che sono stati rilasciati Marco Garatti, Matteo dall’Aira e Matteo Pagani, gli operatori italiani arrestati dall’11 aprile a Kabul, con l’accusa di complotto nei confronti del governo di Helmand.

I tre medici di Emergency hanno ottenuto la libertà “senza mettere in discussione la nostra posizione di ferma solidarietà con le istituzioni afgane e la coalizione internazionale” dice il Ministro Frattini. L’azione diplomatica italiana e la rapidità di intervento delle autorità giudiziarie afgane non hanno ancora risolto tuttavia il giallo della presenza di armi e munizioni rinvenute nell’ospedale di Laskhar Gah.

Valentina Ierrobino