Pavia: radono al suolo un bosco, multa di 218 mila euro

A Spessa, in provincia di Pavia si è consumato un reato che è costato molto caro ai suoi autori: Nel 2006 un’azienda agricola allo scopo di reperire una maggiore superficie coltivabile ha letteralmente disintegrato un ettaro di bosco di salici situato sulle rive del fiume Po.

In realtà l’azienda in questione aveva anche chiesto un permesso alla Provincia, permesso che era stato però concesso solamente per la raccolta di qualche fusto per fare legna. La motosega degli agricoltori però si è abbattuta sull’intero bosco spazzandolo via. il praticamente immediato intervento dell Corpo Forestale su denuncia del WWF non è bastato ad evitare il pesantissimo danno operato dagli agricoltori.

La vicenda legale è proseguita per ben 3 anni. Gli accusati infatti, che non hanno mai riconosciuto le loro colpe, hanno proceduto fino al terzo grado di giudizio per cercare di farsi proclamare innocenti. Il lungo iter giudiziario però non è servito, in quanto, anche la Corte di Cassazione ha riconosciuto, confermando le sentenze di primo e secondo grado, la colpevolezza dell’azienda.  La distruzione dell’enorme polmone verde è costata la condanna definitiva ai suoi autori che dovranno, inoltre, pagare una sanzione amministrativa molto salata: ben 218 mila euro. Tale cifra servirà probabilmente a “restituire il maltolto” al paesaggio natura della provincia pavese.

Fortunatamente gli ambientalisti del posto avevano ben vigilato sulle dubbie operazioni di raccolta della legna da parte degli addetti all’azienda agricola, che, avvalendosi del permesso per tagliare emesso  dalla Provincia, avevano probabilmente cercato di far credere agli osservatori che non stessero facendo niente di male. La realtà però era ben diversa ed infatti il bosco, al termine delle operazioni non esisteva più, ridotto com’era ad una sorta di deserto nostrano. Ora il bosco andrà rimesso a nuovo, sperando che ciò avvenga nel più breve tempo possibile, anche considerando la splendida zona naturale in cui si trovava, deturpata, fortunatamente sono in maniera temporanea, da uno sconsiderato gesto compiuto esclusivamente per beceri fini di lucro.

A.S.