Palermo, Zamparini:” Persa un’ occasione”

Il Presidente Zamparini ai microfoni di Palermo24.net ha commentato la gara contro il Cagliari:

“Il punto – spiega Zamparini – è molto importante. Però abbiamo perso un’occasione contro una squadra che ha un organico di poco superiore alla serie B. Abbiamo avuto un episodio sfortunato come nelle ultime partite. Siamo stati sfortunati – afferma il numero uno rosa – non ho visto un’azione del Cagliari se non su loro ripartenze, ripartivano in quattro contro due ed erano le uniche volte in cui si rendevano pericolosi. Poi – prosegue il patron – ho visto un arbitro non in forma’’
Due punti nelle ultime quattro trasferte. Questi i numeri del Palermo fuori dalle mura amiche.
“Ne ho parlato con l’allenatore – dice Zamparini – non dobbiamo dare queste ripartenze ai giocatori avversari. Se andiamo a vedere le palle gol che abbiamo creato su azione – continua – perché noi le abbiamo create su azione mentre il Cagliari ha approfittato di nostri errori e questo significa che non abbiamo un assetto difensivo molto accorto, questo è il dato evidente. Ieri dovevamo vincere, solo per la differenza tecnica che c’era in campo, 3-0”.

La Sampdoria ha superato il Palermo in classifica. Ma questo non sembra preoccupare più di tanto Zamparini perché per la Champions al momento
“non ci sono favorite, sarà favorito chi terrà i migliori risultati nelle ultime partite. Noi – continua – abbiamo la possibilità di andare in Champions, dipenderà dalle partite contro Milan e Siena. Con la Samp è una partita normale, ce la giocheremo con tranquillità e la faremo nostra. Saranno fondamentali Milan e Siena’’.
Il Presidente poi si pronuncia su Fabio Liverani, che ieri ha commesso l’errore da cui è scaturito il raddoppio del Cagliari
“Al di là degli errori di Liverani – spiega Zamparini – quando un nostro giocatore commette un errore, ci deve essere un assetto tattico che non permetta agli avversari di andare sistematicamente in gol. Tirare una punizione a centrocampo e chi tira la punizione è l’ultimo uomo della nostra squadra in fase difensiva è dissennato”.
La chiosa finale è sulla lotta scudetto
“La gara di ieri – spiega il patron rosa – non è decisiva. Le partite più difficili per la Roma saranno quelle a seguire. Ricordo una Roma che ha perso una partita con il Lecce e non per portare male – conclude Zamparini – bisognerà fare attenzione a queste partite”.

Pasquale Della Valle