Sandra Mondaini: «Io adesso Raimondo lo chiamo in paradiso»

Sono giorni davvero difficili per Sandra Mondaini; la scomparsa del compagno di una vita, sia nella sfera privata sia nella sfera pubblica e lavorativa, sta mettendo a dura prova una donna già sofferente a causa della malattia.

Corriere.it l’ha intervistata il giorno dopo il funerale: Sandra ritrova, a tratti, una sottile ironia.
«Sì, io adesso Raimondo lo chiamo in paradiso, lo chiamo tutti giorni da quando giovedì se ne è andato via. Gli ho raccontato tutto quello che ho fatto».
L’intervistatore le fa notare che, a causa della nube che ha fermato i voli europei, molti non hanno potuto partecipare ai funerali del marito; ecco la replica: «Davvero? La nube mi ha tolto tanti rompipalle».

Valeria Panzeri