Home Spettacolo Cinema

‘Scontro tra Titani’, primo posto al box office italiano

CONDIVIDI

In Italia ‘Scontro tra Titani’ si aggiudica il primo posto al botteghino con i suoi 3,1 milioni di incasso ma se, come accaduto negli Stati Uniti, il film andrà velocemente crollando, si calcola un totale di incassi che oscillerebbe fra i 6 ed i 7 milioni. Restano comunque lontane le cifre toccate da Avatar, Alice in Wonderland e l’Era Glaciale 3. Seguono L’uomo nell’ombraGreen Zone, in testa la scorsa settimana, ed entrambe le pellicole non perdono granché; è invece sorprendentemente grande il risultato di Basilicata Coast to coast, a dimostrare quanto il cinema nostrano, ogni tanto, riesca ancora a tirar fuori qualcosa di originale e valido.

Per tutte quanti i titoli nuovi è un pianto, sia per incassi che per media di affluenza in sala. Non ce n’è uno che se ne salva, da From Paris with loveCella 211, da Fantastic Mr.Fox a I gatti persianiPerdona e dimenticaThe Messanger; è un peccato, visto che si tratta di pellicole per la maggior parte assai interessanti, ma vorrà dire che ritenteranno nel prossimo weekend. Degna di nota è senz’altro invece la riuscita di Departures, questa settimana decisamente meglio rispetto alle precedenti. In arrivo per la prossima settimana AgoraLa città verrà distrutta all’albaMatrimoni e altri disastriMisure StraordinarieShadow.

Negli Usa non mancano le sorprese. Torna al primo posto Dragon Trainer, forse favorito dal passaparola; dopo una falsa partenza la pellicola della Dreamworks arriva a quota 158 milioni di incasso e raggiungerà sicuramente i 200. Per le new entry non c’è male, con 20 milioni per Kick-Ass e 17 per Death at a Funeral. Segue poi Notte folle a Manhattan mentre scivola al quinto posto Scontro tra Titani, con un totale di 132 milioni. Alice in Wonderland intanto arriva a quota 324 milioni e continua anche l’incasso di Avatar, che arriva a 750. Per la prossima settimana arriveranno Piacere, sono un po’ incintaThe Losers, ma la grande attesa è riservata tutta per Iron Man 2, in uscita il 30 aprile.

Andrea Camillo