Tinto Brass: “Belen? Piuttosto avrei ingaggiato Fabrizio Corona”

Qualche giorno fa, la notizia che impazzava sul web, era quella che vedeva la sexy argentina Belen Rodriguez, come nuova protagonista del sequel di Così fan tutte, scelta direttamente dal re del cinema hard soft, Tinto Brass. La notizia, era stata lanciata all’inizio del mese di aprile da un blog dedicato al cinema, per poi essere ripresa da molte agenzie di stampa, ma la felicità dei tanti maschietti in attesa di vedere il celebre “lato B” della bellissima showgirl, si è spenta nel giro di pochi giorni. Probabilmente solo un semplice pesce d’aprile, fatto sta che la notizia è stata poi fortemente smentita dalla stessa presunta protagonista, la quale aveva quasi snobbato il maestro del cinema erotico nostrano, affermando “E’ tutto falso”. La smentita è poi giunta, successivamente, anche da parte del regista Brass, che sulle pagine del settimanale Top ha affermato: “Nemmeno conosco la signorina Belen. Quindi, non c’è neppure bisogno della smentita. E non le ho offerto quei fantomatici 700 mila euro di cui si è parlato. Tantomeno li avrei accettati da lei per farla recitare in un mio film”.

Il regista, inoltre, dopo aver avuto modo di vedere il lato B della showgirl, ne ha assolutamente apprezzato le fattezze – “come si fa a non apprezzare quel ‘lato B’ così perfetto?”-, ma poi ha aggiunto: “Ma ci vuole anche la faccia, per recitare. Anche se, confesso, il suo sedere è molto espressivo”.

Niente di fatto, dunque, per la presunta erede di Claudia Koll nel sequel di Così fan tutte, ma Tinto Brass avanza una provocazione e rilancia: “Già in passato mi è capitato che qualcuno mi proponesse la sua ragazza per un mio lavoro e alla fine, invece, sceglievo lui. Con loro potrebbe capitare lo stesso…”, ed il riferimento, ovviamente, è al compagno di Belen, Fabrizio Corona, del quale il regista dice: “Corona mi piace, ha grinta da vendere. Lo vedrei bene nel ruolo del politico”.

Emanuela Longo