Torino: anche la Sindone minacciata dalla nube

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:43

La nube di cenere che da giorni incombe sull’Italia ha avuto le sue conseguenze negative anche per la Sacra Sindone. L’Adat, l’associazione degli albergatori della Confesercenti, danneggiati dai mancati arrivi dovuti al blocco degli aeroporti, ha avuto perdite fino al 50% e per questo motivo ha chiesto di prorogare l’apertura dell’Ostensione.

Inoltre, il presidente del Comitato per l’Ostensione, l’assessore alla Cultura Alfieri, ha annunciato che “per andare incontro alle numerosissime richieste di persone che possono vedere la Sindone solo nel fine settimana, dopo la visita del Papa in Duomo, dalle 18 alle 22, nei prossimi giorni si potranno prenotare 20 mila posti”.

“Nei week-end – ha aggiunto – si è visto che alcune fasce orarie possono ancora accogliere visitatori, tenuto conto che una quota di prenotati per varie ragioni non si presenta: di sabato e di domenica presto sul sito www.sindone.org ci sarà la possibilità di prenotare altri 5000 posti”.

Antonella Gullotti

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!