Torna Piero Marrazzo: «Non provo rancore»

Si è pronunciata la Cassazione sul caso Marrazzo: lui non ha compiuto alcun reato, fu un’imboscata quella dei carabinieri.

Piero Marrazzo dichiara: «Non provo rancore», con chiaro riferimento a chi, in questi mesi, l’ha messo alla gogna, a quella parte della stampa che lo ha letteralmente crocifisso.

E aggiunge, misurando attentamente le parole: «In questi sei mesi ho scelto il silenzio per rispetto dei giudici, degli investigatori e dell’Arma dei carabinieri. Mi sono assunto le mie responsabilità verso i cittadini e gli elettori dimettendomi per colpe che sono personali, e che hanno coinvolto la mia famiglia. Oggi questa sentenza dimostra che io ho sempre detto la verità. La verità giudiziaria c’è già. Del resto parleremo con calma».

Valeria Panzeri