Champions, Inter: Ennesimo caso Balotelli

La serata magica dell’Inter si perde dietro l’ennesimo gesto screanzato dell’attaccante italiano, Mario Balotelli, reo questa volta di avere gettato via la maglia neroazzurra al termine dell’intensa sfida con il Barcellona, vinta con un sonoro tre a uno.  Il giocatore al triplice fischio finale dell’arbitro, dopo aver gettato la maglia, è scappato verso gli spogliatoi senza festeggiare con i compagni, dribblando perfino il dirigente Oriali che voleva calmarlo. Entrato nel finale della partita, Balotelli ha reagito con stizza ai nunerosi fischi del pubblico nerazzurro per un paio di giocate sbagliate.

La brutta scena e poi proseguita nel garage dello stadio San Siro, dove un gruppo di tifosi ha cercato di aggredire Balotelli, che molto a fatica è riuscito a scappare e raggiungere la sua automobile. A difesa dell’attaccante è intervenuto addirittura il presidente Massimo Moratti che ha allontanato il suo pupillo dandogli poi un buffetto nel tentativo di farlo tornare su di morale.

Un comportamento e un gesto, quello di Balotelli che, non è piaciuto soprattutto al tecnico Mourinho, tornato sulla terra per l’episodio spiacevole dell’attaccante dopo essere andato sulle stelle per i tre gol rifilati ai blaugrana: “ Io sto nell’Inter da luglio 2009 e ricordo tutti i ‘palli’ che mi sono arrivati per cercare di educare calcisticamente un talento, tutti questi illuminati, e ora vedo succedere una cosa molto brutta in una semifinale di Champions League, la seconda partita più importante del calcio d’Europa. Questa è una cosa inconcepibile”.
L’allenatore è stato poi seguito a ruota anche dall’amministratore delegato dell’Inter, Ernesto Paolillo, che ha detto rincarando la dose: “ Il gesto di Balotelli? Pessimo, assolutamente pessimo. Se prenderemo provvedimenti…assolutamente si!”.

Ulteriore  nota stonata quindi per il giovane talento italiano il quale, proprio non riesce a mandare giù le critiche dei suoi sostenitori creando nervosismo fuori e dentro gli spogliatoi. Con questo reiterato attacco al pubblico milanese possiamo dire che il rapporto tra Super Mario e i tifosi dell’Inter sembra definitivamente compromesso.
L’unica soluzione a questo punto sembrerebbe una cessione a fine stagione, magari in prestito.   

Paolo Piccinini