Il marito non vuole figli: abortisce 15 volte

Una vicenda dal sapore drammatico e disperato quella di Irene Vilar, una 4oenne portoricana, che grazie alla sua storia è l’assoluta protagonista di tutte le librerie.

La Vilar ha infatti pubblicato un libro autobiografico nel quale racconta la sua drammatica storia di donna, moglie ed aspirante madre, costretta a subire 15 aborti tra i 17 ed i 33 anni. Irene era sposata con un uomo, il suo professore di storia, Pedro Cuperman, un 50enne molto più grande di lei, che rifiutava completamente la paternità, e secondo il quale “i figli uccidono il desiderio”.

“Scitto col mio sangue”, questo il titolo del libro, è una storia agghiacciante, che riguarda purtoppo sempre più giovani donne, ma che almeno in questo caso si conclude con un lieto fine: Irene si è risposata ed è madre di due bambine.

Viviana Cimino