Napoletano: 4 arresti per raid punitivo

La Guardia di Finanza e i Carabinieri di Napoli hanno fermato 4 delle 6 persone, tra cui un minorenne, responsabili dei raid punitivi che il 14 marzo scorso hanno seminato il panico tra le strade del Napoletano.

L’identificazione degli uomini che agivano con volto coperto e armati di fucile, kalashnikov, pistole e mitragliette, è stata possibile grazie alle telecamere a circuito chiuso della sala slot machine di Giugliano e del boowling di Pozzuoli dove giocavano anche dei bambini.

I malavitosi dovranno rispondere alle accuse  di tentato omicidio, sequestro di persona, rapina, incendio, danneggiamento e detenzione di armi da guerra.

Valentina Ierrobino

Notizie Correlate

Commenta