Home Lifestyle Salute Lofarma: vaccino antiallergico in sperimentazione

Lofarma: vaccino antiallergico in sperimentazione

La casa farmaceutica Lofarma ha dato il via alla sperimentazione di un farmaco antiallergico, contenente Lais, allergoide monomerico del gruppo italiano Lofarma.

La sperimentazione dello studio chiamato “Parlais” , se avrà un esito positivo, permetterà non solo di combattere i sintomi delle allergie, ma soprattutto di curarle al momento dell’insorgenza, nel periodo in cui il polline comincia a librarsi nell’aria.

Sappiamo che questo tipo di malessere stagionale sta aumentando esponenzialmente nella popolazione, alle prese con starnuti, lacrimazione eccessiva degli occhi, problemi respiratori e tosse. L’allergia non è altro che una reazione eccessiva del sistema immunitario, causata da particolari anticorpi chiamati reagine o lgE, nei confronti di sostanze o prodotti generalmente innocui.

Polline, polvere, cibo, acari sono solo alcuni responsabili delle allergie, che a seconda della somministrazione dell’allergene si manifestano in maniera differente. Il vaccino in sperimentazione è indirizzato soprattutto alle allergie respiratorie, in particolare a quelle provocate dalle piante parietarie.

Pianta appartenente alla famiglia delle Urticaceae, è una parente prossima dell’ortica e deve il suo nome all’habitat in cui preferisce vivere: i vecchi muri.

La ricordiamo sempre per i problemi che causa agli allergici, dimenticando le molte proprietà che possiede: diuretica, emolliente, sudorifera, depurativa, espettorante, viene utilizzata per pulire l’interno delle bottiglie e dei fiaschi, ed inoltre, può essere mangiata come ingrediente di molti piatti, quali frittate, minestre o insalate.

L’esito positivo di questa sperimentazione potrebbe non solo liberare gli allergici da una malattia, a volte fortemente debilitante, ma permetterebbe anche una diversa conoscenza di questa pianta, al fine di poter godere delle sue proprietà piuttosto che dei danni provocati dai suoi pollini, durante il periodo primaverile.

Giulia Di Trinca


Comments are closed.