Home Notizie di Calcio e Calciatori Casms, nessuna punizione per i tifosi di Roma e Lazio

Casms, nessuna punizione per i tifosi di Roma e Lazio

 

Il ministro dell'Interno Maroni

Il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive si è riunito ieri in presenza del Ministro dell’Interno Maroni, prendendo le decisioni sulle prossime gare considerate a rischio.

Il Casms ha innanzitutto deciso di non punire i tifosi di Lazio e Roma per gli incidenti che si sono sviluppati fuori dallo stadio Olimpico dopo il derby di domenica scorsa, che hanno portato anche al ferimento di alcune persone in maniera abbastanza grave. Roma e Lazio che quindi potranno essere accompagnate dai propri tifosi nelle trasferte di Parma (Parma-Roma del 2 maggio) e di Genova (Genoa-Lazio del 25 aprile). Il Casms ha però imposto delle limitazioni ai tifosi delle due squadre di Roma che si metteranno in viaggio per le trasferte in questione: ogni tifoso del settore ospiti potrà infatti acquistare un solo biglietto. Biglietto singolo che dovrà essere acquistato anche dai tifosi padovani che si recheranno a Vicenza per il derby di questo sabato.

Il Comitato inoltre si è espresso sulle partite Inter-Atalanta (24 aprile), Napoli-Cagliari (25 aprile), Foggia-Pescara (25 aprile), Verona-Taranto (25 aprile), Bari-Genoa (2 maggio), Chievo-Napoli (2 maggio) e Cavese-Foggia (2 maggio). Il Casms ha infatti deciso che anche in questo caso i tifosi in trasferta dovranno obbligatoriamente acquistare un singolo biglietto nelle ricevitorie che il Questore e le società sportive individueranno come regolarmente autorizzate. Le società sportive delle squadre in trasferta dovranno inoltre occuparsi con i propri steward della sicurezza dei propri tifosi.

Il Comitato di Analisi della Sicurezza delle Manifestazioni Sportive ha inoltre comunicato ieri i dati riguardanti gli incidenti durante i gironi di ritorno dei campionati professionistici italiani. Per il Casms gli incidenti sono aumentati rispetto al girone d’andata, ma sono anche diminuiti del 42% rispetto allo scorso anno. Il Comitato ha inoltre riscontrato un aumento degli spettatori pari all’8,5%.  Riguardo ai Daspo ed agli arresti il Casms ha infine comunicato che sono aumentati del 40%, dimostrando che l’assoluto rigore contro i tifosi violenti è stato applicato anche quest’anno. 

Simone Lo Iacono