Marco Mengoni: Morgan denuncerà la Sony per il plagio, replica di Rudy Zerbi

Pensavamo che il peggio fosse già passato, ed invece ci sbagliavamo di grosso. Dopo le accuse di plagio, in periodo sanremese, giunte da Marco Castoldi, in arte Morgan, nei confronti del suo ex pupillo Marco Mengoni, vincitore del talent show di RaiDue, X Factor 3 e terzo classificato alla kermesse sanremese, dell’accaduto non se ne era più parlato. Il talentuoso Mengoni aveva così continuato a raccogliere consensi legati anche alla sua canzone “Credimi ancora” e Morgan, invece, placato il polverone mediatico legato alle sue dichiarazioni shock sull’uso di droga, negli ultimi tempi era ritornato a scalare le vette del gossip per le sue vicende private legate alla ex moglie Asia Argento, intenta a levargli la potestà genitoriale della loro figlia Anna Lou. Ora però, si ritorna nuovamente a parlare della “vecchia” questione relativa al plagio, ed a scendere in campo, oltre a Mengoni e Morgan, questa volta c’è anche Rudy Zerbi, in rappresentanza della Sony, oltre che ormai volto televisivo, protagonista al fianco di Maria De Filippi e Gerry Scotti, del talent di Canale 5 Italia’s got talent, nei panni di giurato severo. Pare, infatti, secondo quanto dichiarato dallo stesso cantante Mengoni in una passata intervista rilasciata sulle pagine del settimanale Diva e Donna, che Morgan, oltre ad avercela con lui, avrebbe messo in mezzo anche e soprattutto la casa discografica, la Sony, e quindi anche Rudy Zerbi: “Lui era preso dal fatto di andare contro la casa discografica”, aveva affermato l’ex concorrente di X Factor.

Sulle pagine dell’ultimo numero della stessa rivista, questa volta a replicare è proprio Rudy Zerbi, il quale, in merito alla nuova presunta “grana” avanzata da Morgan, smentisce la notizia, dichiarando: “Non credo, tutte le volte che sento Morgan non mi sembra abbia espresso questi intenti”, per poi proseguire: “La cosa non riguarda la Sony e me. Non so nemmeno per quale motivo Morgan possa dire questo”. Ed alla domanda, “a chi dovrebbe essere rivolta la denuncia?”, Zerbi se ne lava le mani, dichiarando: “Credo a questo punto che Morgan ce l’abbia con Mengoni. È lui che ha firmato la canzone, non si può accusare la Sony di plagio. Il problema rimane tra gli autori”.

Il possibile problema con la giustizia, dunque, torna nuovamente nelle mani di Marco Mengoni.

Emanuela Longo