Home Spettacolo Gossip Uomini e Donne: Elga Enardu e Diego Daddì a Cagliari come Giovanni...

Uomini e Donne: Elga Enardu e Diego Daddì a Cagliari come Giovanni e Serena

Sembrava un amore dei soliti che nascono a “Uomini e Donne” solo per il desiderio di apparire, e soprattutto lei, Elga Enardu, così snob e bella aveva dato modo di pensare che non cercasse davvero quello che la sorella gemella, Serena, aveva trovato con Giovanni Conversano, ma con Diego Daddì lei ha stravolto l’immaginazione ed ancora oggi il loro è un vero legame.

E in barba ha chi non ci ha creduto la bella mora racconta in un’intervista al settimanale Eva quanto poco romantici siano stati i loro primi momenti, come quando Diego si dichiarò: “Un giorno Diego mi ha detto chiaramente che gli sarebbe piaciuto stare con me. Lì per lì mi sono quasi arrabbiata. Pensavo che intendesse vivere una storiella, una cosa leggera tanto per passare il tempo”. Ma la reazione di Diego fu quella che tutti quelli che l’hanno conosciuto da casa si aspettano: “Lui si è arrabbiato molto più di me. Si è sentito ferito, perché non avevo capito che le sue intenzioni erano serie”.

Entrambi bellissimi, ma completamente diversi, con il mare che li divideva perché lui campano e lei sarda, il ragazzo dai dolci occhi azzurri si è trasferito a Cagliari per vivere al meglio possibile un amore che ha bisogno di essere anche protetto.

E proprio per un senso di protezione e di rispetto Elga approfitta per rispondere pubblicamente a Claudia Piumetto, l’ex tronista che Diego corteggiava, che ha di recente dichiarato il suo forte dispiacere per il tradimento dell’amica, colpevole di non averle confessato la realtà dei sentimenti e di averla appresa solo dai giornali: “Non c’è alcun motivo di sentirsi tradita. Fra Diego e lei non è iniziato mai nulla, io e lui abbiamo iniziato a sentirci in un secondo momento. E poi, lei non l’ha mica saputo dai giornali. Nell’ambiente, erano tutti a conoscenza di questa nostra storia, ben prima che diventasse di dominio pubblico”.

Stefania Longo