Calcio e sesso: foto hot di Zahia Dehar, l’escort dei calciatori

La Francia è scossa dallo scandalo sessuale che coinvolge tre calciatori della nazionale di calcio: Ribery, Govou e Benzema. Ecco la foto di Zahia Dehar, la escort 18enne al centro dello scandalo, che ha dichiarato “di avere avuto delle relazioni sessuali a pagamento” con i tre attaccanti.

Zahia è l’escort che sta facendo vacillare il mondo del calcio francese. La bionda 18enne si prostituisce dal marzo 2008 e guadagna circa 20.000 euro al mese ( prende 1.000 o 2.000 euro a prestazione). Stando a quanto riferisce Le Monde, la ragazza ha confermato davanti alla brigata anti-sfruttamento della prostituzione (BRP), di aver avuto delle relazioni sessuali a pagamento con Sidney Govou, Franck Ribery e Karim Benzema, i tre attaccanti della nazionale di calcio francese.

Per la star del Bayern Monaco Franck Ribery, i fatti si sarebbero svolti a Monaco di Baviera nella primavera del 2009, quando la ragazza era ancora minorenne.
Interrogato nell’ambito dello scandalo prostituzione, l’attaccante ha confermato la propria relazione con la ragazza e ha inoltre dichiarato di averle pagato il viaggio oltre al soggiorno in Baviera. Franck Ribery ha però negato di aver versato a Zahia la somma di 2000 euro e ha assicurato di ignorare l’età della giovane.

Karim Benzema
non ha ancora lasciato dichiarazioni agli inquirenti, ma Zahia ha spiegato che la relazione con la punta madridista è avvenuta nel 2008, quando la escort aveva solo 16 anni.
Il terzo calciatore coinvolto, Sidney Govou, avrebbe invece passato una notte con la baby-prostituta nel marzo scorso. La situazione dell’attaccante del Lione è differente in quanto Zahia aveva già raggiunto la maggior età.

La notizia ha scosso la Francia, paese nel quale pagare una minorenne per aver rapporti intimi è considerato reato e si rischiano fino a tre anni di carcere, oltre che a più di 45 mila euro di risarcimento. Ma ancor di più pare aver scosso Ribery che è apparso particolarmente nervoso in campo: il giocatore si è fatto espellere durante la semifinale tra Bayern Monaco e Lione per un brutto fallo su un avversario. I tedeschi hanno vinto 1 a 0, ma il fuoriclasse potrebbe essere costretto a saltare le prossime partite.

Un bel vantaggio per i francesi, in vista del ritorno, ma in prospettiva una tegola per il ct della nazionale transalpina Raymond Domenech, e per la Francia tutta, a meno di due mesi dall’inizio dei Mondiali.

Notizie Correlate

Commenta