“Leggere è conoscersi”: scrittori e lettori si confrontano all’Ara Pacis

 

Leggere è conoscersi” è il nome dell’iniziativa prevista all’interno dell’ambito della “Giornata mondiale del Libro e del diritto d’autore” proclamata dalla Conferenza Generale dell’Unesco: la sua celebrazione che avverrà nella giornata di oggi all’Ara Pacis a Roma ha un particolare significato dovuto soprattutto anche alla valenza simbolica di questo monumento, emblema della pace e della prosperità stabilitesi in seguito alla Pax Augustea.

L’iniziativa fa parte di quelle organizzate in occasione della giornata celebrativa promossa dall’assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, dall’Assessorato alle Politiche Educative Scolastiche della Famiglia e della Gioventù, dall’Istituzione delle Biblioteche di Roma; l’organizzazione è di Zètema Progetto Cultura con la collaborazione di Arteventi.

Ad essere quindi protagonista è il libro in quanto strumento di libera espressione tramite il quale uomini di epoche e mondi differenti creano un contatto e provano a dar vita e a consolidare la comunità mondiale umana aiutando la causa dei diritti umani, dell’uguaglianza, del rispetto etico delle diversità e dando forza alla speranza e all’auspicio di reciproca comprensione. Anche la data prescelta è in sè simbolica in quanto omaggio a tre grandi autori, William Shakespeare, Miguel De Cervantes Saavedra e Garcilaso de la Vega “El Inca”, che si spensero per una coincidenza singolare lo stesso giorno dello stesso anno, il 23 aprile 1616.

La giornata è organizzata e divisa tra dibattiti e reading su temi differenti: l’argomento “Giovani scrittori incontrano giovani lettori” apre il dibattito al mattino con l’analisi dei generi letterari più seguiti dal pubblico giovanile oltre che le strategie da usare per permettere l’avvicinamento dei giovani alla lettura. L’iniziativa “Nuovi strumenti tecnologici per un sapere senza confini” si pone invece l’obiettivo di coniugare ed unire l’aspirazione ad una maggiore diffusione della lettura tramite nuovi strumenti tecnologici e soluzioni didattiche innovative, ed in questa prospettiva assume oggi un importante ruolo l’editoria ed il mercato librario all’interno del nuovo scenario del commercio elettronico online.

Nel corso della sessione pomeridiana invece ci sarà un momento di approfondimento su un tema fortemente attuale  come “Le religioni e il Libro“-Comunità e Convivenza: i rappresentanti delle principali religioni monoteiste parleranno della lettura come strumento di conoscenza  delle diverse culture religiose, il tutto moderato da Daniel Della Seta.

Rossella Lalli

Notizie Correlate

Commenta