Home Spettacolo Gossip Isola dei Famosi 2010: Federico Mastrostefano, “per baciare Nina Senicar mi bastavano...

Isola dei Famosi 2010: Federico Mastrostefano, “per baciare Nina Senicar mi bastavano 20 secondi”

Federico Mastrostefano parla a Vero della sua partecipazione all’Isola dei Famosi 7 e della gelosia della ex Pamela Compagnucci. A suo dire era ingiustificata visto che lui non ha fatto niente di male, anche perché se avesse voluto baciare Nina, dice, ci avrebbe messo venti secondi.

Tra un’intervista e l’altra è difficile tenere le fila del discorso Mastrostefano – Compagnucci. Sono tornati insieme? Stanno pensando di farlo? Si odiano? Se non odio, poca simpatia per la ex, traspare dalle confidenze consegnate da Federico al settimanale Vero.

L’ex tronista infatti parla di un’incompatibilità che nasce da lontano (“Persino quando la scelsi a Uomini e donne avevo tutti contro – spiega – ma io mi sono innamorato tantissimo e speravo che lei potesse cambiare. Invece, le persone non cambiano”) e dell’inevitabile decisione di lasciarla in diretta: “Lei non ha mai accolto il mio desiderio di avere spazi per me, da dedicare anche ai miei amici. Erano sempre scenate. Così non poteva andare avanti. L’ho lasciata in diretta perché non saremmo mai riusciti a lasciarci in un altro modo, eravamo troppo uniti. Pensavo che così avrei avuto il tempo di metabolizzare, mentre lei sarebbe stata coccolata da tutt’Italia. Avevo fatto male i miei calcoli”.

Sempre su quella che appena un anno fa fu la sua scelta, rivela che Pamela fin dall’inizio aveva espresso il desiderio di andare a fargli una scenata sull’ isola (“Quelli della produzione hanno detto che lei ha incominciato fin dall’inizio a tempestarli di telefonate: fatemi andare sull’Isola dei famosi, vado a strappare i capelli alla Senicar”). Desiderio osteggiato dagli autori del reality che le facevano notare, la mancanza di materiale che rendesse giustificabile tale e tanta gelosia:  “Loro le rispondevano – ha dichiarato a “Vero” – che non avrebbe avuto senso”.

Sul fronte tradimento, Federico si dice infatti tranquillo: il suo comportamento è stato impeccabile. Anzi afferma con piglio sicuro (troppo?), che le corna non si sono consumate per sua espressa volontà: “io non avevo fatto nulla di male, non è che avessi baciato Nina o Aura. E se avessi voluto, quanto credete che ci avrei messo? Venti secondi”.