Home Spettacolo Raimondo Vianello ironico anche in punto di morte, ma non per Sandra...

Raimondo Vianello ironico anche in punto di morte, ma non per Sandra Mondaini

Una settimana fa sono stati celebrati i funerali di Raimondo Vianello, il suo garbo e la sua sottile comicità continuano a passare nelle immagini televisivie, quasi sempre affiancato dalla donna con cui ha condiviso più di 50 anni di vita, Sandra Mondaini.

Era inevitabile il folle dolore che avrebbe colpito Sandra, che nei primi giorni dall’abbandono di Raimondo rifiutava anche il cibo, rendendo palese la sua intenzione di volerlo raggiungere.

E’ semplice parlare prima che qualcosa accada, e come in questo caso sorridere ad un lutto perché Vianello questo avrebbe voluto, perché tutta la sua vita è stata come la sua carriera di attore e conduttore, ironica e con il sorriso.

Ed è dal ricordo, che riporta Tv Sorrisi e Canzoni, del parroco della chiesetta di Dio Padre, a Segrate, il luogo dove è stato celebrato l’addio a Raimondo, che giunge un racconto che sorprende, ma non troppo: “In due anni e mezzo non ho quasi mai visto Vianello in chiesa, ma un mese fa mi chiamò a casa per l’estrema unzione. Era a letto ma ancora lucido, si rendeva conto di essere in punto di morte e ironizzava in modo sorprendente sulla sua condizione: “Padre, pensa che sia arrivata la mia ora?” disse. “Non so ma se sono qui un motivo ci sarà…” risposi. “Lo vede che allora è d’accordo anche lei con Quello lassù?”. Sandra lo fissava tra lo stupito e il commosso. Il fatto che sia stato lui a chiamarmi lo considero importantissimo”.

Impossibile dimenticare un’artista e un esempio così elevati.

Stefania Longo