Scarcerato l’aggressore di Claudia Pandolfi

Mauro Terranova è stato scarcerato quest’oggi. Giovedì scorso il fotoreporter ha prima aggredito Claudia Pandolfi con dello spray al peperoncino e poi, partendo con la propria automobile, l’ha trascinata per alcuni metri…

Lo scorso giovedì pomeriggio è avvenuto un fatto che poteva avere conseguenze ben più gravi. Stando alle prime indiscrezioni Claudia Pandolfi, a passeggio vicino a casa propria, si sarebbe avvicinata ad un paparazzo appostato in un’automobile. Il fotografo le avrebbe spruzzato dello spray al peperoncino negli occhi e, partendo a tutta velocità con il proprio mezzo, avrebbe trascinato per alcuni metri l’attrice.

La Pandolfi è stata sottoposta ad un intervento chirurgico a causa di un forte trauma toracico ma le sue condizioni non sono gravi.

Il paparazzo in questione si chiama Mauro Terranova. Inizialmente portato nel carcere romano di Regina Coeli, è stato oggi rilasciato, permanendo però per lui l’obbligo di dimora.
Vittorio Mennella, legale del fotoreporter, ha commentato: “La stessa versione della parte offesa sembra illogica lei dice di aver detto solo fammi un paio di foto e poi lasciami in pace, e quindi Terranova riceveva disponibilità a nuove fotografie. E allora perché spruzzare il peperoncino alla Pandolfi e poi malmenarla? Allora saremmo nell’infermità mentale”.
E ha aggiunto: “I vigili urbani hanno riscontrato tracce di ammaccatura sullo sportello di guida dell’auto. Terranova aveva infatti detto che all’inizio la Pandolfi aveva preso a calci lo sportello danneggiandolo. Ribadiamo che Terranova non è colpevole ma è dispiaciuto per quanto accaduto. Riferisce che nei due secondi in cui ha cercato di ripartire ha pensato che la Pandolfi si sarebbe staccata dall’auto. Ma non avendolo fatto è finita trascinata per un paio di metri. I giornali riportavano fosse stata trascinata per cento metri, ma per cento metri si muore o comunque avrebbe dovuto riportare escoriazioni su tutto il corpo”.

Il fotografo Umberto Pizzi difende la categoria: “Io conosco bene Mauro Terranova, non l’ho ancora sentito dopo il fatto, ho stima di lui e posso dire che è anche un ragazzo abbastanza timido, un tipo a posto insomma. Il fatto che portasse con sé una bomboletta spray, che tra l’altro usano anche le donne, mica solo i fotografi, è dovuto a quanto accaduto in passato a lui e ad un altro collega, quando vennero aggrediti dall’entourage di un famoso cantante napoletano. Dopo quanto successo in quell’occasione probabilmente Mauro si è preso un po’ paura. Con questo non voglio giustificare il suo gesto, ma come tutte le cose anche quest’abitudine ha avuto un inizio, e in questo caso è stata l’aggressione subita tempo fa”.

Valeria Panzeri

Notizie Correlate

Commenta