Arriva Iron Man 2

Anthony Edward “Toruny” Stark, è questo il vero nome del famoso personaggio dei fumetti, creato da Stan Lee e Larry  Lieber, pubblicato dalla Marvel Comics.
Dopo il successo riscosso dal primo episodio, arriva al cinema la seconda puntata dell’eroe corazzato.
Il film, diretto da Jon Faverau uscirà in Italia  il prossimo 30 Aprile 2010 con una trama che segue la falsa riga della pellicola che lo ha preceduto.
Tutto il mondo è ormai al corrente del fatto che il miliardario Tony Stark è il potente supereroe conosciuto con il nome di Iron Man.
Il povero Stark, dunque, per riuscire a mantenere il segreto sulla sua preziosa invenzione, dovrà affrontare svariate pressioni dal governo, dalla stampa e dal pubblico che vorrebbero vedere condivisa la sua tecnologia con l’esercito americano.
Inoltre, vedremo il supereroe esibirsi in spettacolari combattimenti con Ivan Vanko, intenzionato a vendicare il padre, lo scienziato russo Anton Vanko.
Tra le battaglie più spettacolari, quella a Montecarlo dove verranno fatte a pezzi numerose auto di Formula Uno durante un Gran Premio.
Il film arriva nelle sale preceduto dal primo capitolo che ha riscosso grande successo, con incassi pari a 600 milioni di dollari.
Nell’importante cast il ritorno di Gwyneth Paltrow, nei panni  della fedele assistente Peppers Potts, Scarlett johasonn, nel ruolo della spia Natasha Romanoff (la vedova nera), Dan Cheadle, l’amico James “Rohodey” Rhodes, e Mickey Rourke, il super cattivo Ivan Vanko.

Molto curioso è quanto accaduto Venerdì, quando nel corso della conferenza stampa tenutasi a Los Angeles per presentare la pellicola, è caduto un pannello pubblicitario sulle teste di Robert Downey jr, Gwyneth Paltro, Scarlet Johansson, Michey Rourke, Dan Cheadle e Jon Favreau. Nessun danno, per fortuna, soltanto un buona occasione per mettere in luce, ancora una volta, lo humor di Robert Downy jr: Il protagonista di Iron Man ha preso il telone caduto tenendolo con le braccia alzate per qualche minuto, poi se l’e’ avvolto addosso, come fa ogni buon supereroe con il suo mantello. ”Non mi sono mai vestito da supereroe da bambino. L’ho fatto dopo, verso i trent’anni, nel periodo in cui mi facevo arrestare per droga”.

Folino Lorenzo