Galliani: “Balotelli al Milan? Non penso”

Dopo la sconfitta per 3 a 1 al Renzo Barbera de La Favorita di Palermo, Adriano Galliani fa un quadro generale per il Milan e del calcio italiano, dalla Champions League a Pato, passando anche per Mario Balotelli, che rappresenta l’argomento clou della settimana sportiva e calcistica e che si preannuncia essere il tormentone del fine campionato e magari anche del calciomercato estivo.

In molti, soprattutto dopo la pessima figura che l’attaccante dell’Inter aveva fatto dinanzi alle telecamere di Striscia la Notizia indossando la maglia del Milan, pensano che Mario Balotelli sia intenzionato a farsi cedere ai cugini rossoneri: un altro segnale l’aveva lanciato quando andò a far visita ad alcuni bambini malati dichiarando di aver sempre tifato Milan. Ovviamente tutte cose scherzose che diventano difficili da credere nella realtà ma non impossibili. Galliani dice comunque che il trasferimento sarebbe impossibile perchè Massimo Moratti sarebbe disposto a cedere Mario a qualsiasi squadra ma di sicuro non ai rivali di sempre. È inutile quindi coltivare sogni e speranze per illudersi dell’arrivo di Balotelli a Milano sponda Berlusconi.

Ricollegandosi però ai problemi dei giovani gioielli delle milanesi, Galliani parla anche di Alexandre Pato che per fortuna dà ben altri problemi alla cordata rossonera: il suo infortunio, che continua ad essere il tallone d’achille peggiore per questa stagione, lo ha costretto ad uno stop notevole e soprattutto a coincidere col pessimo momento di campionato della sua squadra. Inoltre ora è anche alle prese col difficile divorzio dalla moglie, ma secondo l’amministratore delegato il ragazzo è tranquillo e sereno e spesso si incontrano a cena per discutere delle sue condizioni: per le ultime due partite dovrebbe tornare disponibile ed essere fondamentale per mantere il terzo posto, ora incalzato da Palermo e Sampdoria.

Infine Galliani spende qualche parola anche per il ritorno della semifinale di Champions League che si terrà al Camp Nou mercoledì prossimo tra Barcellona e Inter. La squadra italiana sembra favorita, grazie anche al risultato, e Galliani dice di aver visto un Barcellona spento in campionato contro lo Xerez (ampio turn over per Guardiola che aveva schierato solo cinque dei titolari, ndr) e le possibilità che passi il turno, quindi, sono davvero esigue.

Mario Petillo

Notizie Correlate

Commenta