Isola dei Famosi 10: Marianne Puglia si candida per la prossima edizione

Marianne Puglia, Miss Venezuela nel 2006, conosciuta in Italia per aver lavorato come modella per NWY (l’azienda di abbigliamento casual e sportivo di Francesco Totti)  e adesso con Yamamay, e per aver partecipato alla quarta edizione de La Fattoria – anche se in realtà si era già fatta notare in televisione in programmi come Lucignolo, e più precisamente per il calendario dello show di Italia 1 –  sta già mettendo le mani avanti per quanto riguarda l’ottava edizione de L’Isola dei Famosi. Nonostante l’imperante calo degli ascolti, sembra che il reality show continui ad attirare i vip nelle località più selvagge per conquistarsi sempre maggiore celebrità.

Le intenzioni di Marianne Puglia sono emerse in una recente intervista a CronacaQui.it, dove la modella ha dichiarato di essere molto fiera del suo corpo e sorpattutto delle sue gambe (buon per lei…) e che nonostante questo non ha intenzione di ripetere l’esperienza del calendario. A proposito dei suoi progetti televisivi, Marianne Puglia ha dichiarato che il suo sogno nel cassetto sarebbe fare la conduttrice, e ha rivelato subito che in testa ai suoi modelli vi è Simona Ventura. Il passaggio è scontato: farebbe un altro reality show? “Farei volentieri L’Isola dei famosi, se capitasse l’occasione”.

Seguono le solite domande sulle possibilità di lavorare nel cinema e sull’uomo ideale (la modella non nasconde di provare un debole per Raoul Bova, con cui girerebbe volentieri una scena hot, anche se la recitazione non è tra i suoi principali obiettivi). Nessun cenno particolare all’uomo che effettivamente potrebbe essersi conquistato il cuore di Marianne, anche se non molto tempo fa la modella era stata vista in balli sfrenati al Pineta di Milano Marittima  con Giovanni Conversano. L’esca è stata lanciata, adesso aspettiamo soltanto che la Magnolia abbocchi. Dopo il successo dei fascini latini Belen Rodriguez e Claudia Galanti, chi non punterebbe sulla bellezza di Marianne?

Rossella Mazzanti