Serie A, Genoa-Lazio 1-2: laziali quasi salvi, Gasperini dice addio all’Europa

Sergio Floccari, autore del gol-vittoria oggi al Marassi

Genoa (3-4-3): Scarpi; Papasthatopoulos, Bocchetti, Moretti (26’ Mesto); Tomovic (50’ Fatic), Milanetto, Juric, Criscito; Palacio, Acquafresca, Palladino (61’Sculli). A disposizione: Amelia, Zapater, Boakye, El Shaarawy. Allenatore: Gasperini.

Lazio (3-5-2): Muslera; Biava, Dias, Radu; Lichtsteiner, Brocchi, Baronio, Mauri, Del Nero (91’ Siviglia); Rocchi (67’ Zarate), Floccari (75’ Cruz). A disposizione: Berni, Diakite, Hitzlsperger, Firmani. Allenatore: Reja.

Arbitro: Emidio Morganti di Ascoli Piceno

Marcatori: 7’ Palacio (Gen), 25’ Andrè Dias (Laz), 31’ Floccari (Laz),

Ammoniti: Bocchetti, Palacio; Lichtsteiner, Del Nero, Radu, Zarate

Espulsi: Reja (All. Lazio), Bocchetti (Gen)

Recupero: +1’, +5’

Primo tempo. Nei primi cinque minuti le squadre si sono studiate senza farsi male. Al 7’ vantaggio di Palacio. Calcio di punizione battuto in fretta, difesa biancoceleste ferma e distratta, Palacio ha preso palla e ha calciato forte dal limite dell’area, mettendo la sfera all’angolo destro della porta difesa da Muslera. Lieve reazione biancoceleste, ci hanno provato sia Floccari sia Mauri, ma le loro conclusioni sono finite fuori di poco. Al 25’ pareggio di Andrè Dias. Corner laziale con il difensore brasiliano che ha staccato imperiosamente di testa e Scarpi, colpevolmente fuori dai pali, non ha potuto nulla. Vantaggio laziale al 31’ con una magia di Floccari. Punizione di Baronio, doppio rimpallo sfortunato della difesa genoana, Floccari ha creduto nel pallone vagante, calciando a botta sicura: 1-2. Reazione immediata dei grifoni con Palladino che ha sfiorato il pareggio, Muslera ha respinto. Dalla parte opposta al 36’ Rocchi ha colpito la traversa su perfetto assist di Floccari. La Lazio è stata più intraprendente, poco costante la squadra di Gasperini: giusto l’1-2.

Secondo tempo. È iniziato sulla falsariga del primo, con la Lazio che attacca e il Genoa che si difende a fatica: Floccari è la spina nel fianco della difesa rossoblù. Siluro di Fatic al 64’, dopo un ottimo fraseggio genoano, ma Muslera ha risposto re attivamente. Al 65’ è stato espulso Reja per una discussione su un fuorigioco con l’arbitro Morganti. Al 70’ è stato espulso Bocchetti per somma di ammonizioni, forse eccessivo il secondo giallo: Genoa in inferiorità numerica e sotto di un gol. Criscito e Sculli hanno cercato il pareggio, tuttavia senza esito. I nuovi entrati Zarate e Cruz hanno costantemente tenuto sotto pressione la difesa rossoblù, impedendo al Genoa di riversarsi in avanti. Negli ultimi minuti è accaduto davvero poco e la squadra biancoceleste ha legittimato il vantaggio.

Grande vittoria della Lazio, anche grazie a un ottimo Muslera che ha più volte salvato il risultato. Buona prestazione di Floccari, che fa dimenticare ai suoi tifosi l’orrore nel derby. La squadra di Reja sale a 40 punti e ora ha un vantaggio di sei punti dalla zona retrocessione, a tre giornate dal termine. Salvezza a un passo. Con questa sconfitta il Genoa, che dopo il vantaggio iniziale è sparito dalla gara, dice addio all’Europa, che ormai è un miraggio.

Emanuele Ballacci

Notizie Correlate

Commenta