Aiuto vampiro: “non morti” al cinema sempre più di moda

Il vampiro è una figura mostruosa presente, sotto le più varie forme, nel folclore di tutti i continenti. È, quasi sempre, un non-morto che per varie ragioni ritorna dalla tomba per tormentare e uccidere i vivi, molto spesso succhiando il loro sangue.

Dal punto di vista “scientifico” questa è l’esatta spiegazione di cosa sia un Vampiro;

dal punto di vista “cinematografico”,invece, il vampiro, è diventato – in particolar modo negli ultimi tempi – uno dei soggetti più corteggiati dal cinema americano e non solo.

Aiuto Vampiro” è un film fantastico diretto da Paul Weitz e tratto dai prime tre capitolo della Saga di Darren Shan: il circo degli orrori, L’assisnte del vampiro e Tunnel di sangue.

Darren Shan, uno dei tanti ragazzi del quartiere, è un liceale che trascorre il tempo con il suo migliore amico tenendosi il più possibile alla larga dai guai.L’arrivo in città di un circo segna la svolta nella sua vita; l’incontro con il vampiro Larten Crepsley cambia per sempre la sua esistenza, trasformando il bravo ragazzo in un mostro assetato di sangue, nonché in una “new entry” del Circo degli Orrori.
Involontariamente Darren spezza l’antica tregua di 200 anni che divide due fazioni di vampiri. Divenuto anch’egli un non-morto, si unisce al circo dei freak e diventa l’aiuto prezioso che unisce il mondo dei vampiri e quello degli umani.
Il film è stato girato a New Orleans, Folsom e Baton Rouge.

La parte più complessa di realizzazione è stata la grande quantità di protesi e trucco necessari per creare i personaggi descritti nei libri.
Un’altra pellicola che va ad arricchire il vasto panorama del cinema Horror/Fantascientifico basato su storie di Vampiri che, dopo lo straordinario successo della saga “Twilight”, ha conteggiato sempre più pubblico e sceneggiatori.
L’uscita nelle sale è per il 7 maggio 2010.

Folino Lorenzo

Notizie Correlate

Commenta