Basket NBA: playoff, Cleveland e San Antonio volano sul 3-1

The Chosen One fa sul serio. Trascinata dal proprio campionissimo con la maglia numero 23, in gara-4 della serie del primo turno dei playoff NBA tra Cleveland Cavaliers e Chicago Bulls, la franchigia dell’Ohio – classificatasi prima in regular season – espugna con il netto punteggio finale di 98-121 il parquet “nemico” dello United Center portandosi in vantaggio 3-1.
Il protagonista indiscusso del match ha un solo nome: quello di LeBron James, autore di una meravigliosa tripla doppia con 37 punti, 12 rimbalzi, 11 assist ed i canestri decisivi ai fini della vittoria dei Cavs, affermazione messa in cascina già nel corso del terzo quarto di gioco, quando i 21 punti di vantaggio accumulati dagli ospiti hanno definitivamente tagliato le gambe ai Bulls della coppia Rose-Noah.

Al coach di Chicago – l’ex giocatore della Benetton Treviso Vinny Del Negro – non può bastare la grande serata di Derrick Rose (21 punti nonostante un momentaneo ko in seguito ad uno scontro di gioco subìto nella terza frazione) e di Joakim Noah, che ad altrettanti punti aggiunge la bellezza di 20 rimbalzi: la superiorità di Cleveland, squadra ormai pronta a conquistare il titolo, è evidente, e la presenza di King James è un fattore determinante per spostare gli equilibri di una serie nella quale i Bulls hanno già fatto pienamente del loro meglio evitando di essere spazzati via 4-0.
Con gara-5 in programma a Cleveland nella notte di martedì, i Cavs potranno già completare l’opera ed iniziare a pensare al turno successivo, come è nei piani e nelle intenzioni di James: “Questa sarà l’ultima volta che ci vedete a Chicago – ha dichiarato LeBron a fine partita – Torniamo a casa per vincere la serie”. A chiudere i conti tra le mura amiche saranno costretti anche i Boston Celtics, papabili avversari dei Cavaliers al prossimo turno, fermati in gara-4 a Miami.

Dopo aver espugnato in extremis il parquet della franchigia della Florida nel precedente scontro, Paul Pierce e compagni non ripetono l’impresa cadendo 101-92 davanti agli Heat di uno scatenatissimo Dwyane Wade. I 46 punti messi a referto dal n. 3 di Miami, uniti alla aggressiva difesa sui temibili tiratori ospiti messa in campo da coach Spoelstra, permettono a Flash Wade e soci di tornare a Boston per gara-5 e di coltivare ancora qualche piccola speranza di sovvertire i pronostici.
Pronostici della vigilia che – volando dall’altra parte degli States – sono stati già abbondantemente rovesciati dai San Antonio Spurs. Partiti dalla settima posizione della Western Conference, i 4 volte campioni NBA sono infatti in vantaggio 3-1 nella serie contro i Dallas Mavericks, usciti – per la seconda volta consecutiva – battuti dall’AT&T Center col punteggio di 92-89.

L’eroe di giornata in maglia bianconera, con Parker e Duncan fermi sotto le loro abituali medie, è George Hill: 29 i punti iscritti nel tabellino del play statunitense, nuovo leader offensivo di una squadra che ha ancora una volta mantenuto la giusta lucidità e la necessaria determinazione nel finale di gara, sconfiggendo in volata i Mavs di Butler e Nowitzki (17 punti a testa) e portandosi ad una sola vittoria di distanza dal passaggio del turno. Per Dallas, la gara-5 in programma domani tra le mura amiche ha il sapore dell’ultima spiaggia.
Mentre volano sul 3-1 anche gli Utah Jazz di Carlos Boozer, vittoriosi 117-106 nel quarto match contro i Denver Nuggets, ai quali anche stavolta non è bastato un Carmelo Anthony da 39 punti e 11 rimbalzi, scenderanno in campo nella notte italiana di oggi Atlanta Hawks e Milwaukee Bucks (con la franchigia della Georgia avanti 2-1) e soprattutto Charlotte Bobcats ed Orlando Magic, con i finalisti del 2009 intenzionati a chiudere sul 4-0 una serie finora apparsa a senso unico.

Quarti di finale della Eastern Conference, gara-4:
Chicago Bulls-Cleveland Cavaliers 98-121 (serie 1-3)
Miami Heat-Boston Celtics 101-92 (1-3)
Milwaukee Bucks-Atlanta Hawks oggi (1-2)
Charlotte Bobcats-Orlando Magic oggi (0-3)

Quarti di finale della Western Conference, gara-4:
Oklahoma City Thunder-Los Angeles Lakers 110-89 (2-2)
Utah Jazz-Denver Nuggets 117-106 (3-1)
Portland Trail Blazers-Phoenix Suns 96-87 (2-2)
San Antonio Spurs-Dallas Mavericks 92-89 (3-1)

Daniele Ciprari

Notizie Correlate

Commenta