Un premio giornalistico per chi si occupa di cuore

Un premio giornalistico intitolato a Bruno Pieroni, decano dei giornalisti medico scientifici italiani, e’ stato indetto da Conacuore, Cordinamento Operativo Nazionale Associazioni del Cuore, in collaborazzione con Unamsi, l’Unione nazionale medico scientifica d’informazione.

 L’annuncio è stato fatto a Modena, nel corso del XII Congresso nazionale di Conacuore, che ha premiato Pieroni con il ‘cuore d’oro’.

Il Premio Giornalistico biennale ‘Comunicare il Cuore Bruno Pieroni’, forte di 12 mila euro, e’ destinato agli autori dei quattro migliori lavori sui tre temi che da sempre rappresentano le missioni fondamentali di Conacuore: la prevenzione, la miglior cura allo stato dell’arte, la ricerca.

Le quattro categorie di premiati saranno quelle dei giornalisti d’agenzia di stampa, quotidiani, periodici e radio-tv.

Ciascuno dei premiati ricevera’ 3.000 euro e una statuetta raffigurante Mercurio Trimegisto, simbolo della comunicazione e della sapienza, opera dello scultore Mauro Vincenzi.

Gli articoli dovranno pervenire entro il 15 ottobre 2010 all’indirizzo email conacuore@libero.it o all’indirizzo postale di Conacuore (via Zurlini, 130 – Modena).

La giuria, presieduta da Bruno Pieroni, e’ composta da Giovanni Spinella (presidente di Conacuore), Francesco Brancati (presidente di Unamsi), Gianluca Ferrari (coordinatore della rivista Informacuore) e da Massimo Nardini (cardiologo) e Roberto Parravicini (cardiochirurgo).

 La premiazione avverra’ nel mese di novembre a Milano, al termine di una tavola rotonda con esperti su ‘Comunicare il cuore: prevenzione, terapia, ricerca’.

Wanda Cherubini

Notizie Correlate

Commenta