Eta Beta torna in teatro con “E vissero felici e contenti”

Torna per il tredicesimo anno consecutivo il teatro integrato di Eta Beta: l’appuntamento è per giovedì 29 e venerdì 30 aprile (ore 21) al teatro dell’Unione di Viterbo, con lo spettacolo “E vissero felici e contenti, per la regia di Pierpaolo Palladino (coreografie di Sabrina D’Aguanno, assistente alla regia Imelde Di Maio).

 Sul palco saliranno i giovani del laboratorio Eta Beta Teatro, che vede il coordinamento educativo di Gianpietro Brizi.

Lo spettacolo – dice il regista Palladino rappresenta nella storia di Eta Beta una novità assoluta, trattandosi di uno spettacolo ‘all’improvviso’, ossia non basato su un testo scritto, ma su favole che il gruppo di attori ha rielaborato con varie modalità originali e su cui ognuno a suo modo ha continuato ad improvvisare”.

 Si è cercato “di dare il massimo spazio possibile alla creatività dei ragazzi – prosegue Palladino – per dar loro uno stimolo in più, senza appiattirli nella solita parte imparata a memoria. L’esperimento, insomma, riaccende la sfida sulle difficoltà di superare mettendosi come sempre in gioco tutti, dal conduttore agli allievi, ai collaboratori del progetto”.

Per l’associazione Eta Beta, guidata dal presidente Aurelio Cozzani, l’esperienza teatrale costituisce ormai un punto cardine nelle attività di integrazione dei giovani diversamente abili.

Avviato a Viterbo nel 1997 dal neuropsichiatra infantile Giorgio Schirripa, il teatro integrato prevede la presenza sul palco e dietro le quinte di attori, musicisti, volontari, educatori e costumisti come Martina Balletti e Sara Manenti.

 La preparazione dello spettacolo ha visto consolidarsi la collaborazione tra gli educatori di Neuropsichiatria infantile della Asl di Viterbo, diretta dal dottor Marco Marcelli, e la cooperativa “Gli anni in tasca”, giunta all’undicesimo anno di attività.

Lo spettacolo è stato realizzato con il contributo della Regione Lazio, della Provincia di Viterbo e del Comune di Viterbo.
Per informazioni e biglietti: associazione Eta Beta, via Dora Riparia 22, Viterbo. Telefono: 0761.250169.

Wanda Cherubini